04232018Lun
Last updateDom, 22 Apr 2018 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Eremo di San Leonardo, la promessa del vescovo Pennacchio: "Entro maggio vado a vederlo per decidere il da farsi"

pennacchiostampaeremo

L’eremo è stato danneggiato dal sisma del 2016 e necessità di un importante intervento di messa in sicurezza e di ricostruzione.

MONTEFORTINO – “Fosse stato per me sarei andato su anche oggi, ma hanno detto che c’è ancora la neve”. L’arcivescovo Rocco Pennacchio è pronto ad affrontare la Gola dell’Infernaccio per raggiungere l’eremo di San Leonardo costruito, roccia su roccia, da padre Pietro Lavini.

Un luogo che è diventato un riferimento per migliaia di fedeli, ma anche per tanti appassionati della natura che hanno avuto la fortuna di conoscere il frate o che sono rimasti affascinati dalla chiesa posizionata su un piccolo piano in mezzo ai monti al termine di una passeggiata abbastanza agevole.

L’eremo è stato danneggiato dal sisma del 2016 e necessità di un importante intervento di messa in sicurezza e di ricostruzione (foto Serena Pasquali). Gli amici di padre Pietro, che sono tanti e organizzati, non perdono occasione per parlarne. E così, approfittando della visita di Pennacchio al santuario della Madonna dell’Ambro, si sono presentati con una valigetta bianca piena di materiale. Dentro i libri scritti da padre Pietro, oltre alle pubblicazioni che parlano del luogo, incluso il testo del giornalista Rai Varagona.

“Volevamo consegnarla direttamente all’arcivescovo, perché è fondamentale che lui sappia esattamente di cosa stiamo parlando non avendolo mai visto” spiega Domenico Salusti, uno dei più attivi ‘amici’ insieme a Giancarlo Fabiani. E Pennacchio non si è fatto pregare: “Vi do una garanzia, entro maggio salirò fino all’eremo per vedere con i miei occhi la chiesa e lo stato in cui versa. Ho capito in questi mesi l’importanza che riveste per la comunità. Intanto preparo gli scarponi, così nulla potrà fermarci” ha ribadito strappando il sorriso di speranza a chi non vuole vedere crollare quello che il muratore di Dio ha costruito.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.