04232018Lun
Last updateLun, 23 Apr 2018 7am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Monsampietro Morico. Gualtieri: "Stipendio aumentato? Come sindaco faccio anche il segretario comunale e il contabile"

monsampietroceriscioli

Gli attacchi hanno riguardato la decisione del sindaco di aumentarsi l’indennità, come previsto dalla legge 45 per i comuni con zone rosse: “Prima percepivo meno di mille euro, frutto di due volontarie riduzioni di stipendio, oggi l’aumento".

di Raffaele Vitali

MONSAMPIETRO MORICO – Ha atteso alcuni giorni prima di intervenire. Le ha fatto male l’attacco dei consiglieri comunali di opposizione perché “strumentale e sterile e che non tiene conto di chi ha un impegno quotidiano in prima linea”.

Gli attacchi hanno riguardato la decisione del sindaco di aumentarsi l’indennità, come previsto dalla legge 45 per i comuni con zone rosse: “Prima percepivo meno di mille euro, frutto di due volontarie riduzioni di stipendio, oggi l’aumento. Ma chi ha criticato la scelta, adottata da tantissimi altri comuni, ha omesso che come sindaco ho assunto le responsabilità della quasi interezza dell’Ente, in relazione al fatto che in pianta organica sono assenti le figure del segretario comunale e del contabile, con conseguente aggravio di responsabilità, ma anche con corrispondenti corposi risparmi per l’Ente, ovviamente ignorati da coloro che pretendono di fare politica mediante spot e propaganda”.

La motivazione del provvedimento (come da noi spiegato) è legata al fatto che i sindaci dei piccoli comuni terremotati possono così dedicarsi h24 alla ricostruzione. “Inoltre – sottolinea la Gualtieri - presso le competenti sedi istituzionali, si è già provveduto a presentare istanza per porre le indennità in capo alle spese del sisma”. questo sgraverebbe completamente il bilancio comunale.

Dal chiarimento all’attacco il passo è breve: “Chi critica (i consiglieri di opposizione, ndr) dimostra di ignorare, essendo rimasti ben distanti da tutte le vicende pratiche legate al dramma che abbiamo e stiamo vivendo, il costante impegno finalizzato a garantire l’operatività di chi ha gestito l’emergenza dopo il 24 agosto 2016”. Da qui un lungo elenco di azioni fatte e di progetti portati a compimento a cominciare dall’’aver ottenuto l'immediato intervento di intere squadre di donne e uomini del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco provenienti da diversi Comandi “con cui è stato dato seguito all'esecuzione di opere di riduzione del rischio negli edifici pubblici ed in tutte le Chiese del paese, quando ancora ignote erano le procedure per la conduzione degli interventi, con il coraggio di assumere su di sé la responsabilità delle operazioni di intervento”. E forse è proprio grazie a queste assunzioni di responsabilità che le torri gemelle della Chiesa di S. Michele Arcangelo sono rimaste i piedi, visto che il cantiere è stato chiuso due ore prima della scossa del 28 ottobre 2016.

Oltre ai sopraluoghi e agli interventi di somma urgenza, Monsampietro grazie all’aiuto dei certificatori del comune di Livorno, “ringrazio il sindaco Nogarin”, ha assolto alle richieste di tutti i cittadini. Poi ci sono i fondi incassati, “grazie all’impegno quotidiano di questa amministrazione” ribadisce la sindachessa:660mila euro nel primo piano delle opere pubbliche per l'intero edificio della sede comunale; 594.000 per la ricostruzione delle abitazioni adibite ad alloggi ERAP e sede della Protezione civile in S. Elpidio Morico, 30mila per la completa microzonazione sismica di III livello, (con annesso studio della natura del sottosuolo) atta alla rielaborazione del nuovo PRG ed aggiornamento del Piano di Protezione civile. Capitolo a parte il petnziamento delle scuole (leggi)

“I risultati ottenuti sono solo l’inizio di un lungo e tenace percorso di ricostruzione avviato con coraggio e competenza, che proseguirà quotidianamente con passione e senso di responsabilità, senza indietreggiare di fronte alle future responsabilità né di fronte ad alcuna avvilente strumentalizzazione” conclude il sindaco Romina Gualtieri.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.