11172017Ven
Last updateVen, 17 Nov 2017 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Gams vuol dire spettacolo: Servigliano incantata si prepara alla giostra

gams foto

L’anno prossimo è quello del cinquantennale e i preparativi per farne un evento da ricordare sono già cominciati.

SERVIGLIANO - Applausi a scena aperta ieri sera per ‘La genesi’, il nuovo spettacolo di bandiere del Gams portato in scena in Piazza Roma, davanti a tribune gremite.

Non era il debutto del nuovo progetto del Gams, visto che lo spettacolo è già stato presentato in altre piazze, ma gli alfieri hanno dato ancora più del solito dinanzi al loro pubblico, offrendo uno spettacolo impeccabile nel maneggio della bandiera, coinvolgente per le coreografie e le musiche, affascinante per l’effetto scenografico offerto dalle bandiere dai colori dorati e argentei a rappresentare il giorno e la notte mischiate a quelle multicolori che richiamavano, di volta in volta, la terra, la natura, la vita, accompagnati dalla voce narrante di Vincenzo Di Bonaventura.

Il presidente del Gams, Luca Mercuri, e con lui tutto il gruppo, hanno omaggiato il ricorso di Lina Pelacani, instancabile protagonista, dietro le quinte, della Quintana cui è stato tributato un lungo e caloroso applauso e alla quale è stato dedicato lo spettacolo. Un tributo di affetto e riconoscenza è andato anche ad Antonio Sardini, altra figura importante per la rievocazione storica serviglianese.

L’esibizione del gruppo dei musici ha aperto la serata, con la coreografia vincitrice del torneo nazionale di Fermignano, dedicato ai tamburini delle rievocazioni storiche di tutta Italia, dopodiché è toccato ad un assolo di Di Bonaventura per poi lasciare lo spazio alle bandiere con le quali gli alfieri del Gams hanno narrato la Genesi, a partire dalle stelle del firmamento, dagli astri, dal sole e dalla luna, per arrivare agli animali, alla terra e concludere con l’uomo e la donna.

Una serata perfetta che ha fatto da prologo a quella di stasera e alla giornata di domani, quando il Torneo Cavalleresco di Castel Clementino entrerà nella fase cruciale: il corteggio (stasera, per le vie della città quadrata) e la Giostra dell’Anello (domani pomeriggio) che vedrà sfidarsi i cavalieri giostranti dei cinque rioni: San Marco, Paese Vecchio, Porta Marina, Porta Santo Spirito e Porta Navarra, pronti a contendersi l’ambito Palio della 49esima edizione.

L’anno prossimo è quello del cinquantennale e i preparativi per farne un evento da ricordare sono già cominciati. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.