11242017Ven
Last updateVen, 24 Nov 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Il cappello di Montappone piace a tutti: boom di foto tra Luiss e regina dell'olio

cappelli tre
cappelli luiss

Gli studenti si sono fatti fotografare in coppia o in gruppo dentro una cornice personalizzata con il logo del Museo del Cappello di Montappone.

MONTAPPONE – Il cappello non ha confini, soprattutto se esce dalle mani sapienti degli artigiani del distretto fermano. Prima ha conquistato Roma e una delle sue università più esclusive, la Luiss, poi ha aperto le porte del suo museo a una delle migliori produttrici di olio delle Marche, Francesca Petrini.

Nella capitale i cappelli sono stati protagonisti del Gran Ballo Luiss che ha coinvolto 2500 studenti, professori, personaggi dello spettacolo, della cultura e della moda. Tutti uniti da un solo filo rosso: “Il made in Italy”. Ad allestire lo spazio del cappello è stato Carlo Forti, imprenditore e presidente della sezione di Confindustria Fermo, insieme con Giuliano De Minicis, ideatore de ’Il Cappellaio Pazzo’.

Gli studenti si sono fatti fotografare in coppia o in gruppo dentro una cornice personalizzata con il logo del Museo del Cappello di Montappone. “Il set è stato preso d’assalto da centinaia di giovani elegantissimi che, affascinati dai singolari cappelli, si sono addirittura messi in coda per potersi scattare una foto indossandone uno a loro scelta, condividendola immediatamente sui social tanto da richiamarne altri in continuazione fino ad oltre le una e trenta di notte” commenta Forti.

Diversa la cornice, ma la stessa estasi alla fine della visita e della serata ha espresso Francesca Petrini, Presidente dell'Unione Agroalimentare Cna Marche, premiata nel 2014 e nel 2016 di due premi internazionali per le proprietà del suo olio. A farle da guida speciale è stato il presidente nazionale del settore cappello Paolo Marzialetti. “La Petrini – racconta Marzialetti – oltre ad aver particolarmente apprezzato gli allestimenti e aver visitato atelier ed outlet del Distretto, ha auspicato di essere inserita nella speciale sezione del museo "Marche Tanto di Cappello..." dove trovano posto altri illustri colleghi testimonial e ambassador tra i quali Silvano Lattanzi, Vincenzo Spinosi e Moreno Cedroni”.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.