09212017Gio
Last updateGio, 21 Set 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Il treno dei bambini porta i piccoli terremotati dal Papa: "Grazie per essermi venuti a trovare"

papabimbi

Ad accogliere i bambini delle zone terremotate dell'Umbria, del Lazio e delle Marche, il Papa che ha subito detto sì all’iniziativa del Pontificio Consiglio della Cultura.

CITTÀ DEL VATICANO – Si son lasciati le macerie alle spalle per essere accolti dal sorriso di Papa Francesco. Sono saliti sul ‘treno dei bambini’ e anno raggiunto Roma per riempire l'atrio dell'Aula Paolo VI.

Ad accogliere i bambini delle zone terremotate dell'Umbria, del Lazio e delle Marche, il Papa che ha subito detto sì all’iniziativa del Pontificio Consiglio della Cultura. I bambini sono arrivati in pullman e poi sono saliti su un Frecciarossa che li ha portati alla stazione vaticana. Centinaia provenienti da Norcia, Cascia, Amatrice, Arquata del Tronto, Acquasanta Terme, Accumoli, Preci. “Vi dico una parola: questo che voi avete vissuto è una cosa brutta, perché è una calamità. Le calamità feriscono l'anima, ma il Signore ci aiuta a riprenderci” ha esordito Bergoglio.

Il Papa ha poi dialogato con i piccoli. “Avete fiducia nel Signore? E anche nella Madonna? Ringraziamo la Madonna per le cose buone che ci ha dato in questa calamità. Ave Maria... Una delle cose che piacciono più a Gesù, una delle parole che piacciono di più al Signore è la parola 'grazie’. Io voglio ringraziare voi e dirvi grazie per questa visita, per essere venuti qui, anche a ricordare quel brutto momento”. E per tutti, alla fine, la benedizione.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.