05222018Mar
Last updateLun, 21 Mag 2018 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Pioggia e sole, il top per i funghi: parte la caccia ai porcini per 50mila marchigiani

cercatore di funghi

Il territorio con il maggior numero di abilitati alla ricerca è quello di Pesaro Urbino, che da solo ne ha quasi la metà del totale. Seguono Macerata, Ancona, Ascoli Piceno e Fermo.

FERMO – Tutti in montagna armati di cestino, bastone e scarpe comode. L'arrivo del maltempo fa felici i 53 mila marchigiani cercatori di funghi dopo un andamento stagionale che non ha favorito sinora la nascita di porcini e galletti. Ad affermarlo è la Coldiretti Marche in occasione del ritorno della pioggia, con le precipitazioni che interessano soprattutto le zone interne.

Perché porcini e galletti popolano i boschi, ma servono terreni umidi senza piogge torrenziali e una buona dose di sole e 18-20 gradi di temperatura all'interno del bosco per farli emergere. Il territorio con il maggior numero di abilitati alla ricerca è quello di Pesaro Urbino, che da solo ne ha quasi la metà del totale. Seguono Macerata, Ancona, Ascoli Piceno e Fermo. Negli ultimi tempi ai cercatori esperti, si è affiancato un certo numero di appassionati, per i quali la raccolta dei funghi rappresenta soprattutto un'occasione di relax, per effettuare passeggiate immersi nella natura. Ma la crisi ha spinto anche molti a rivolgersi alla raccolta come occasione di reddito, rifornendo di porcini e altro negozi e ristoranti. Il consiglio è anche di far sempre controllare i funghi a un esperto, se non si fosse dotati di patentino.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.