In cammino verso il lago di Pilato, giovane escursionista si infortuna. Arriva il soccorso alpino

cnsas

Assieme a un gruppo di amici era partita per l’affascinante passeggiata in notturna che da Forca di Presta, passando per il sentiero che porta al rifugio Zilioli, arriva al lago di Pilato.

MONTEFORTINO – Salva, per fortuna. Ma deve dire grazie agli uomini della stazione di Montefortino del Cnsas (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico) e a quelli del Corpo Forestale dello Stato. Sono intervenuti e hanno recuperato una giovane escursionista di Ancona in difficoltà. Assieme a un gruppo di amici era partita per l’affascinante passeggiata in notturna che da Forca di Presta, passando per il sentiero che porta al rifugio Zilioli, arriva al lago di Pilato.

Questa mattina, la donna ha cominciato ad accusare forti dolori a un ginocchio che le hanno impedito il cammino. Gli mici hanno allertato i soccorsi e il Cnsas di Montefortino è intervenuto con l'ausilio della stazione di Ascoli. Insieme hanno raggiunto la comitiva, stabilizzato ed imbarellato la giovane che è stata trasportata a mano fino all'ambulanza