Pioggia torrenziale, straripa e il fosso e il fango invade Servigliano. Il sindaco: "Tutti i mezzi in azione"

serviglianofango

La criticità acuta è terminata e Rotoni fa sapere che “si conta di poter tornare completamente alla normalità questa notte o, al più tardi, nella mattinata di domani”.

SERVIGLIANO–Torna l’incubo maltempo ed allagamenti a Servigliano. A causa delle abbondanti piogge cadute nelle ultime ore, il fosso Chiarmonte ha straripato. Alcuni scantinati e garage, che si trovano al di sotto del livello del fosso, sono stati allagati. Riempite di fango anche numerose strade.

Sul posto sono al lavoro 4 mezzi dei vigili del fuoco, di cui 3 con autopompe che, sistemata la fase critica, mentre scriviamo, sono ancora al lavoro. Il Comune di Servigliano consiglia “dato lo stato di criticità generale su tutto il territorio comunale, di non muoversi se non per reale necessità”. E'in corso la verifica e conta dei danni e i mezzi disponibili sono al lavoro.

“Ringraziamo tutti per il pronto intervento – commenta il sindaco Marco Rotoni – con l’aiuto di vigili e del fuoco e volontari della protezione civile stiamo cercando di assistere la cittadinanza nel migliore dei modi”. La criticità acuta è terminata e Rotoni fa sapere che “si conta di poter tornare completamente alla normalità questa notte o, al più tardi, nella mattinata di domani”.

Due sono i numeri per comunicare i danni al Comune: 0734.750584 o in caso di gravi necessità si può contattare direttamente il Sindaco al3476496394.