09162019Lun
Last updateDom, 15 Set 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Parole e ascolto, ma manca la visione: i candidati alle Europee visti dal distretto del cappello

tajacappell

Gli incontri degli operatori del Distretto del Cappello con i Candidati alle Elezioni Europee sono terminati dopo che si è presentata la Candidata del Partito Democratico, Bianca Verrillo.

 

MONTAPPONE – La vera par condicio è andata in scena dentro il distretto del cappello dove gli imprenditori hanno incontrato la maggior parte dei candidati al Parlamento Europeo. Tante parole e una certezza: manca una visione per il distretto come emerge dall’intervento di Paolo Marzialetti, presidente nazionale del settore Cappello e vice di Tessilvari

“Dopo l’incontro di Mercoledì scorso con i Candidati Sindaci dei comuni del Distretto del Cappello (Massa Fermana, Montappone, Monte Vidon Corrado e Falerone) sono dunque iniziati anche la serie degli incontri con i Candidati alle Elezioni Europee Venerdi scorso a partire dal mattino al Museo del Cappello di Montappone con l’On.le Laura Agea, Europarlamentare uscente e Nicola Magi del M5S accompagnati dall’On.le Mirella Emiliozzi eletta lo scorso anno alla Camera dei Deputati (come da foto in allegato).

Erano presenti oltre a Paolo Marzialetti, Presidente Nazionale del Settore Cappello e Vicepresidente della Fedrazione Italiana TessiliVari, Serafino Tirabasso Presidente del Consorzio Cappeldoc Marche assieme al suo Vice Angelo Cecchi, agli imprenditori Attilio Sorbatti e Ferruccio Vecchi oltretutto Candidati Consigliere e Sindaco alle Elezioni Comunali a Massa Fermana e Montappone, come allo stesso modo il Responsabile del Museo Mario “Amerino” Clementi che assieme a Marica Panicciari, Assessore alla Cultura di Montappone che faceva le veci del Sindaco uscente Mauro Ferranti, assente per motivi di lavoro, hanno accolto e illustrato la struttura agli esponenti “grillini” ed all’imprenditore calzaturiero Enrico Ciccola, legato all’Europarlamentare uscente Laura Agea con la quale collabora da tre anni su diverse questioni attinenti al Distretto Calzaturiero, ma che interessano allo stesso modo le aziende del Distretto del Cappello, spesso condivise ed oggetto di confronto in questi anni anche con Paolo Marzialetti, quali l’annosa ed infinita questione dell’approvazione ed attuazione della Direttiva Europea sul Made In, quella dell’Area di Crisi Complessa per il nostro Territorio, lo studio commissionato all’Eurispes, le problematiche legate alla Formazione e Riqualificazione delle maestranze, oltre alla recente iniziativa del MISE riguardo la Blockchain con il Sistema di Tracciabilità dei Prodotti Tessili. Tutti temi questi affrontati in un Confronto Tecnico, seppur informale, al termine della visita del Museo.

La giornata si è poi conclusa in serata con l’incontro del Candidato alle Elezioni Europee della Lega Mauro Lucentini presso il Ristorante Pizzeria La Carovana di Montappone (come da foto in allegato) alla presenza di imprenditori e professionisti del Distretto del Cappello dove il Candidato espressione del nostro Territorio ha ricordato la sua vicinanza anche al Distretto del Cappello oltre che a quello calzaturiero ed il suo impegno e quello della Lega riguardo alcuni temi già discussi in mattinata anche con i candidati “grillini” quali la questione del Made In e quella dell’Area di Crisi Complessa. Mauro Lucentini aveva invitato anche una delegazione di imprenditori del Distretto del Cappello composta da Paolo Marzialetti ed Angelo Cecchi, che assieme ad altri imprenditori calzaturieri incontrarono il Vicepremier Matteo Salvini a margine della sua recente visita a Montegranaro la settimana scorsa (come da foto in allegato). Incontro che ha fatto seguito a quello dello scorso anno con l’attuale Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Giancarlo Giorgetti a cui vennero anche a lui presentate ed illustrate le problematiche del Settore Cappello e del Distretto.

Dopo quelli della settimana scorsa gli incontri dei rappresentati del Distretto del Cappello sono proseguiti Lunedi scorso con la Candidata di FORZA ITALIA, ANNA MARIA ROZZI Imprenditrice Agricola e figlia del mitico Presidente dell’Ascoli Calcio Costantino Rozzi, accompagnata da JESSICA MARCOZZI, Capogruppo di FORZA ITALIA in Consiglio Regionale, alla presenza di Paolo Marzialetti, Presidente Nazionale del Settore Cappello e Vicepresidente della Federazione Italiana TessiliVari, Serafino Tirabasso Presidente del Consorzio Cappeldoc Marche assieme al suo Vice Angelo Cecchi, agli imprenditori Attilio Sorbatti e Ferruccio Vecchi oltretutto Candidati Consigliere e Sindaco alle Elezioni Comunali a Massa Fermana e Montappone, come allo stesso modo il Responsabile del Museo Mario “Amerino” Clementi, il Sindaco uscente Mauro Ferranti e vista la presenza della Candidata figlia del Presidentissimo per eccellenza dell’Ascoli Calcio è voluto essere presente anche il Fondatore nonché ancora attuale Presidente del “Club Costantino Rozzi” di Montegiorgio Alberto Liberati, che guida il presidio del club bianconero nel nostro Territorio fin dalla sua fondazione nel 1971 (come da foto in allegato).

Si è dunque discusso dell’annosa ed infinita questione dell’approvazione ed attuazione della Direttiva Europea sul Made In, ricordando la visita nel Distretto del Cappello del Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani il 2 Febbraio scorso (come da foto in allegato), della promozione del Territorio nella sua interezza facendo rete con le eccellenze enogastronomiche essendo la candidata oltretutto imprenditrice agricola, nonché con quelle quelle artistiche ed architettoniche. Sono inoltre state toccate le problematiche legate alle lungaggini del completamento delle infrastrutture immateriali quali la fibra ottica, oltre a quelle ormai bloccate da decenni quali le infrastrutture viarie, ricordando in tal senso anche l’attività negli anni ’60 e ’70 proprio del papà di Anna Maria  anche nel nostro Territorio, dove il Presidentissimo Costantino Rozzi ha lasciato un segno indelebile.  

Ieri mattina invece si è presentato il Candidato di Fratelli d’Italia, l’On. Francesco Acquaroli Membro della VI Commissione (Finanze) e della Commissione Parlamentare per le Questioni Regionali, accompagnato da Andrea Putzu, Responsabile Nazionale dei Piccoli Comuni di FDI.  

Essendo l’On. Acquaroli Membro della Commissione Finanze della Camera Dei Deputati abbiamo ripercorso con lui le problematiche legate all’eventuale rimborso degli azionisti ed obbligazionisti subordinati clienti di Banca Marche, tra cui molti imprenditori del Distretto del Cappello coinvolti nella scellerata decisione presa dal Governo allora in carica di attuare il Pre-Bail In, oltre due anni e mezzo or sono. L’On, Acquaroli si è detto disponibile a seguire da vicino la questione dei ristori nei confronti dei risparmiatori e delle aziende del Distretto del Cappello.

Anche in virtù dell’appartenenza del Candidato di FDI alla Commissione Parlamentare per le Questioni Regionali l’On. Acquaroli ha tenuto a sottolineare tutte le difficoltà che incontrano le piccole aziende nei rapporti con le istituzioni regionali, nazionali ed europee dove il Candidato ha finora operato in qualità di Sindaco di Potenza Picena, di Consigliere Regionale ed ora Parlamentare alla Camera dei Deputati nelle file di FDI, prima di dare la sua disponibilità alla candidatura a questa consultazione elettorale per le Elezioni Europee. Con gli imprenditori del Distretto del Cappello ci si è dati dunque appuntamento per una visita a Roma nei mesi a venire ed altresì nel Distretto del Cappello con gli Europarlamentari di FDI che saranno eletti nella nostra Circoscrizione che oltre alle Marche comprende Lazio, Umbria e Toscana.

Gli incontri degli operatori del Distretto del Cappello con i Candidati alle Elezioni Europee sono terminati dopo che si è presentata la Candidata del Partito Democratico, Bianca Verrillo Segretaria PD di Matelica, accompagnata dal Sen. Francesco Verducci Vicepresidente della VII Commissione Permanente (Istruzione Pubblica, Beni Culturali) e Membro della Commissione Parlamentare per l'Indirizzo Generale e la Vigilanza dei Servizi Radiotelevisivi, oltre al Candidato Sindaco uscente di Massa Fermana Gilberto Caraceni ed al Segretario PD di Montappone Roberto Borboglini (come da foto in allegato).

Al termine della visita al Museo del Cappello, come da prassi, si è svolto un confronto Tecnico, seppur informale, con gli operatori del Distretto dove si sono toccati vari argomenti tra i quali le difficoltà degli operatori a livello di infrastrutture materiali (viarie) ed immateriali (fibra ottica), l’importanza dei processi produttivi e formativi in un quadro economico ed una congiuntura molto complessa e difficile da decifrare in una prospettiva che continua ad essere preoccupante anche per via dello scoglio del credito ed i rapporti con il sistema bancario, anche e soprattutto dopo le vicissitudini di Banca Marche, ora accorpata nel Gruppo UBI Banca, che hanno colpito molti imprenditori anche del Distretto del Cappello.

Altro tema affrontato è stato quello della rappresentanza politica, a tutti i livelli, quale intermediazione tra la società civile, il mondo del lavoro e le istituzioni siano esse regionali, nazionali ed europee (comunitarie) denunciando e dovendo ammettere il deficit del nostro Territorio Fermano in tal senso con il solo Sen. Verducci attualmente presente nelle aule parlamentari nazionali e nessun parlamentare europeo in tutto il Territorio Regionale dall’ultima elezione dell’On. Luciana Sbarbati risalente a ben 15 anni or sono.

Siamo rimasti soddisfatti per la partecipazione e disponibilità dei candidati, ma non nascondiamo le preoccupazioni per una mancanza di strategia di fondo comune da parte di tutte le maggiori forze politiche, che dovrebbero invece avere come primo scopo ed obiettivo quello di promuovere e salvaguardare il nostro Territorio, la sua crescita e lo sviluppo del nostro Paese in ambito europeo e comunitario”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.