Rubbianello, la provincia di Ascoli si arrende e chiede aiuto a Fermo: ricostruite voi il ponte

ponterubbianello2

È come se dal 2014 al 2018 il tempo fosse passato invano, visto che è allora che siglando una convenzione le due province si erano divise i compiti con Ascoli che si assumeva l’onere del procedimento di ricostruzione.

RUBBIANELLO – Ascoli alza bandiera bianca. Un ‘ci arrendiamo’ di fronte al susseguirsi di problemi tecnici e burocratici. E così, dopo aver perso anni, si torna dove tutto era partito: la Provincia di Fermo. Sarà infatti l’ingegner Ivano Pignoloni ad assumere l’incarico di Rup, ovvero il responsabile unico del procedimento, fino a oggi ricoperto dall’ingegnere Mariangela Fiorentino della provincia di Ascoli.

È come se dal 2014 al 2018 il tempo fosse passato invano, visto che è allora che siglando una convenzione le due province si erano divise i compiti con Ascoli che si assumeva l’onere del procedimento di ricostruzione. Una lettera, poi una riunione infine la decisione: Fermo si occupi della ricostruzione sapendo che la Sovrintendenza ha dato ok alla ricostruzione, da parte della ditta Beani, ‘non fedele’ all’originale.