09262018Mer
Last updateMar, 25 Set 2018 11am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

L'estate di Petritoli: 'Pieni di turisti, offriamo spettacoli unici'. Dagli hippie alle serate d'opera

estatepetritoli5

Location diverse: piazza, Valmir, centro storico, i balconi più belli. Tutti coinvolti e organizzati: “Cerchiamo di evitare l’accavallarsi di date e quindi numerose sono le riunioni nei mesi precedenti”.

PETRTIOLI - Summer time in Petritoli. Non solo matrimoni per il sindaco Luca Pezzani: “Ci crediamo e investiamo. Siamo meta per molti turisti, la nostra filosofia è di offrire qualcosa a chi viene a visitare il nostro paese. Che sia uno spettacolo di qualità o di intrattenimento. Alla fine è nata una stagione ricca e variegata, grazie alla collaborazione di tutte le associazioni petritolesi”.

Location diverse: piazza, Valmir, centro storico, i balconi più belli. Tutti coinvolti e organizzati: “Cerchiamo di evitare l’accavallarsi di date e quindi numerose sono le riunioni nei mesi precedenti”. Si parte venerdì con il baby Festival. Silvio Tomassini e Marco Vesprini sono gli ideatori della stagione, coadiuvati da Claudio Vitali, scenografo, regista e consigliere. “Sabato e domenica la festa delle cove, che arriva dopo la trebbiatura e il rinnovamento della Pro Loco, con la presidente Laura Flocco. Sfileranno i carri fatti con il grano. Per noi è LA festa del paese. Quest’anno parteciperà anche l’associazione Internazionalmente che integra tutte le nazionalità (24) presenti in Paese” precisa il sindaco.

Confermati gli eventi di punta: il concorso di poesia il 9 agosto nell’orto dell’asilo, “sono 17 i poeti con 22 poesie in gara. Due le categorie: vernacolo e italiano, con una chicca in inglese” spiega Tomassini. E poi Lasciatemi divertire, nona edizione dedicata ai bambini: “Uno spettacolo che chiude due mesi di laboratori sull’arte circense”.

Il Petritoli Opera Festival, direttrice So Eun Jon, è economicamente l’evento più importante e va inscena dal 30 agosto al 2 settembre con musicisti professionisti ogni sera: “Quattro serate incentrate su Verdi con il filo conduttore del potere nella musica. Il potere dell’uomo sulla donna, dei ricchi sui poveri, del possidente sul contadino. Il primo spettacolo è aperto da una conferenza musica. E, per riflettere con il pubblico il punto di vista di ogni protagonista, musicista, cantante e attore, sul valore dell’opera. Il tutto accompagnato da due pianoforti”. Seconda serata affidata a un gruppo di Torino accompagnato da una cantante lirica: il titolo è Swing Opera. “Prima di Petritoli hanno suonato negli Usa e in Australia. Insieme proveremo a ‘svecchiare’ l’opera rivedendo in chiave swing le arie principali di Verdi” spiega Claudio Vitali.

Sabato primo settembre si torna al classico con il concerto sinfonico per poi chiudere la domenica con il Rigoletto: “L’orchestra sarà in forma ridotta, perché il nostro gioiello non permette di schierarli tutti. e anche in questo caso daremo una chiave contemporanea”. Appuntamenti a teatro, salvo tempo perfetto per l’orto dell’asilo: “L’opera per noi è il clou e non ho problemi a investirci. Credo nella cultura, non è un edificio ristrutturato ma sono appuntamenti che permettono a Petritoli di essere abbinato a qualcosa di bello e unico. In tanti fuori dalla nostra provincia ci abbinano all’opera”. Un anno fa 600 i biglietti staccati.

Hippie reunion nel giorno di ferragosto, è il pomeriggio di musica inedita con gruppi provenienti da mezza Italia: “È nato come cosa goliardica ed è diventato un vero evento che si chiude la sera con una cover band di Santana”. Un’estate piena, ricca, con un budget di 15mila euro, ridimensionato rispetto a un anno fa, ma importante per la città della torre da cui ammirare tutto il territorio, dal mare ai Sibillini.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.