09192018Mer
Last updateMar, 18 Set 2018 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Due lingue, orario certo e tanto da fare: il super lavoratore, "non remunerato", che piace alla Pro Loco di Pedaso

pedaso sagra cozze panoramica

Non è fortunato l’uso di facebook per la cittadina costiera. Qualche mese fa lo ‘scontro’ per una goliardata di carnevale che ha causato l’incidente diplomatico tra l’amministrazione di Pedaso e quella di Altidona, oggi l’annuncio di un posto di lavoro da volontario con orari e giorni di ‘lavoro’.

PEDASO - Ragazzi, se siete a caccia di un lavoretto estivo, la pro loco di Pedaso vi sta cercando. Ma in realtà pure il manager 50enne licenziato da poco, abituato a girare il mondo, potrebbe trovare la sua collocazione all’interno dell’Info point della Pro Loco di Pedaso.

Non è fortunato l’uso di facebook per la cittadina costiera. Qualche mese fa lo ‘scontro’ per una goliardata di carnevale che ha causato l’incidente diplomatico tra l’amministrazione di Pedaso e quella di Altidona, oggi l’annuncio di un posto di lavoro da volontario con orari e giorni di ‘lavoro’. L’annuncio, che questa mattina è sparito, dopo che da profilo ufficiale della Pro Loco arrivavano risposte tra un misto di ironico e di stizzito a chi faceva notare la surrealità dell’annuncio, ma recitava così: “Cercasi personale…” e dopo l’incipit una serie di caratteristiche tra cui le fasce orarie di azione, “due ore al mattino, due ore e mezza al pomeriggio e la domenica”, e le qualità, con in primis la conoscenza di due lingue. Ed è anche giusto, visto che è un punto di informazione turistica. Il problema è un altro, la Pro Loco non può assumere e così ha fatto un annuncio per un posto di lavoro, specificando poi che sarebbe stato non remunerato, “a titolo gratuito”, ma volontario e con un rimborso delle spese. Uso distorto della comunicazione, è il verdetto finale. Vive di volontariato l’associazione che ha nella Sagra delle cozze il suo emblema cinquantennale. Lo sanno tutti, per cui, che bisogno c’era di fare un annuncio così dettagliato che suonava da schiaffo a chi è senza lavoro, e sono in tanti, e proprio nell’estate confida per recuperare uno stipendio?

La buona notizia è che se ne sono accorti, anche se dopo 24 ore e l’hanno cancellato. Peccato che il web abbia la memoria lunga e il cartello appeso al muro sia diventato subito virale. Purtroppo, cari ragazzi e manager disoccupati, l’ambito posto non c’è più. ma restano le cozze, che vi aspettano come ogni anno, ad agosto, uniche e deliziose. Solo che si pagano, perché frutto del lavoro di straordinarie cuoche consapevolmente volontarie.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.