09222018Sab
Last updateVen, 21 Set 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La carica dei 10mila: Hanami, il paradiso tra i ciliegi vale la mezz'oretta di coda

hanami1
hanami2
hanami3
hanami4

Gli stand gastronomici sono stati letteralmente presi d'assalto e quest'anno la varietà era veramente tanta.

di Chiara Fermani

PEDASO - Nessuna crisi del settimo anno per Pedaso Hanami che anche questa volta ha confezionato un evento unico nel suo genere, attirando più di 10mila visitatori tra adulti e bambini. Una scelta azzeccata quella di posticipare la data della manifestazione dal 2 al 25 aprile, perchè si è potuto godere di una giornata tipicamente estiva, anche se si è perso un po' il vero spirito dell'Hanami giapponese, che è quello di osservare i ciliegi in fiore, perchè pochissimi erano quelli ancora non sfioriti ma, come ha sottolineato la responsabile culturale dell'Ambasciata del Giappone Yuko Yoshimura presente al  taglio del nastro: "La bellezza dei ciliegi è così, effimera e fugace".

Un rito antichissimo che rappresenta lo spirito della cultura nipponica e che il patron della Contea dei Ciliegi Luigi Bruti, ha sposato in toto, aprendo le porte di un parco di 80mila metri quadri con 2500 alberi di ciliegi e trasformandolo in un angolo di giappone che guarda il mare adriatico, grazie alla perfetta organizzazione della neo nata associazione Sakura Marche, guidata dallo stesso Bruti e da Paolo Concetti.

Gli stand gastronomici sono stati letteralmente presi d'assalto e quest'anno la varietà era veramente tanta, dall'italianissima pizza margherita della pizzeria Mamma Rosa di Ortezzano, al tipico sushi preparato dal ristorante Umami di Porto San Giorgio. Smaltire le migliaia di persone non è stato semplice, ma posso affermare che una mezz'oretta di fila è il giusto prezzo da pagare per mangiare sushi in una cornice come quella, o all'ombra dei ciliegi, o en plain air sotto un cielo limpidissimo e pieno di aquiloni colorati, l'attrazione più amata dai bambini.

E nel pomeriggio tanti workshop e spettacoli in pieno stile giapponese, tra cui quello che di più ha incantato il pubblico, la "Madama Butterfly" sotto ai ciliegi, interpretata dal soprano Patrizia Perozzi. Pedaso Hanami anche quest'anno si conferma uno degli eventi di punta della primavera marchigiana e ha tutte le carte in regola per uscire fuori dai confini e diventare un evento di portata più ampia, basta non perdere mai lo spirito autentico dell'Hanami.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.