06242018Dom
Last updateSab, 23 Giu 2018 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Caso Riva Verde, il Comune si muove: pronte la carte per contestare l'accusa di rischio idrogeologico

rivaverde

Rispetto alla vicenda del Verdemare, ci sono differenze importanti. Ma anche sanabili, secondo il proprietario.

ALTIDONA – Lunga riunione in comune ad Altidona ieri sera. Sul tavolo c’era un pezzo di futuro estivo del comune: il camping Riva Verde con i suoi 170mila metri quadri e 400 dipendenti, tra assunti e a chiamata. Il sindaco Enrico Lanciotti ha riunito la Giunta e ha discusso con il senatore Francesco Verducci per capire come muoversi da un punto di vista legislativo. Sapendo che la partita principale si gioca dentro le stanze della Regione Marche.

Rispetto alla vicenda del Verdemare, ci sono differenze importanti. Ma anche sanabili, secondo il proprietario Demetrio Rubicini. A cominciare da una delle due accuse mosse dopo l’indagine condotta dai finanzieri. “Abbiamo appurato che l’area in oggetto risultava ricompresa integralmente all’interno del perimetro di vincolo idrogeologico e, in parte, in area classificata a rischio frana molto elevato (area di versante in dissesto), nonché in area sottoposta a vincolo paesaggistico ambientale, e che il complesso delle opere e manufatti ivi realizzati – hanno scritto i vertici della Guardia di Finanza dopo il sequestro - era stato posto in essere in difformità agli strumenti urbanistici susseguitesi nel tempo”.

Durante la riunione è emerso, e questo finirà nelle carte da presentare in Procura al momento del ricorso a cui sta lavorando il legale del titolare, che negli ultimi anni importanti lavori di consolidamento del terreno sono stati effettuati, cosa che ha permesso all’Amministrazione di riclassificare l’area, riducendo il rischio idrogeologico. Con queste carte si proverà a dimostrare che non c’è stata costruzione su un terreno a rischio frana. Questo potrebbe far cadere l’accusa più grave. Poi sul piano ‘lottizzazione abusiva’ si sta muovendo il titolare che ha ribadito fin dal primo giorno di avere in mano tutte le autorizzazioni necessarie.

Raffaele Vitali

redazione@laprovinciadifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.