09252017Lun
Last updateLun, 25 Set 2017 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Sua maestà ciauscolo: a Moresco due giorni per conoscerlo, provarlo e comunicarlo

MorescoMare

La rete tra produttori funziona e oltre al ciauscolo ci saranno anche le olive fritte ripiene di ciauscolo, la macedonia di frutta della Valdaso e la passerina spumantizzata delle vigne locali.

MORESCO – Tutti ne parlano, assieme alle olive all’ascolana e ai maccheroncini è l’ambasciatore del sud delle Marche in giro per l’Italia e il mondo. Ma per sapere davvero cosa sia il ciauscolo bisogna passare per Moresco, uno dei ventitré borghi più belli d’Italia posizionato sulla collina fermana a pochi chilometri dal mare.

E quale miglior occasione per farlo se non quando la piazza Castello di Moresco ospita la Sagra del Ciauscolo. Il 2 e 3 settembre spazio all’insaccato tipico della regione Marche che dal 2009 ha raggiunto la certificazione europea come prodotto IGP (Indicazione Geografica Protetta).  “L'etimologia del nome viene fatta risalire dal latino cibusculum piccolo cibo con riferimento al fatto che veniva utilizzato spalmato sul pane come spuntino tra i pasti principali. La zona di produzione va dalla provincia di Ancona a quella di Ascoli Piceno anche se il cuore di produzione e la tradizione più importante risiedono nelle provincie di Fermo e Macerata” spiega Amanto Mercuri, che dei Borghi d’Italia è il presidente marchigiano.

Il ciauscolo diventa protagonista sul pane, spalmato fresco, ma anche come hamburger o avvoltino, piatto tipico di Moresco. “La manifestazione – aggiungo gli organizzatori della sagra - nasce dal desiderio dell’amministrazione comunale e della Pro loco di entrare in sinergia con i produttori locali per celebrare e promuovere il ciauscolo attraverso la creazione di una festa che ne avrebbe saputo esaltare le qualità e la versatilità di questo eccellente prodotto del nostro territorio”.

La rete tra produttori funziona e oltre al ciauscolo ci saranno anche le olive fritte ripiene di ciauscolo, la macedonia di frutta della Valdaso e la passerina spumantizzata delle vigne locali.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.