Preso il piromane della Valdaso: incastrato dalla fototrappola

vigili del fuoco 1
"Grazie ai carabinieri , ai vigili del fuoco, alle giacche verdi, ma in particolare ai ragazzi che presidiando la zona sono riusciti ad individuare il soggetto".
MONTEFIORE - Al posto del lupo, la fototrappola ha preso il piromane.
Il colpevole degli incendi che hanno infiammato il luglio della Valdaso sarebbe un trentenne del luogo . È stato fermato e denunciato dai carabinieri. 
Negli ultimi giorni si erano riaccesi alcuni focolai, sempre in contrada Li Grotti, così il cerchio si era stretto sempre di più in quella zona così come i controlli. In serata, intorno alle 20 la svolta.
Il sindaco Lucio Porrà, che aveva anche messo una taglia sul piromane, ha dato la notizia su Facebook: “Brillante operazione, concordata con le forze dell'ordine e un gruppo di cittadini di buona volontà, preso e denunciato alla autorità giudiziaria il piromane che ha tenuto in apprensione il nostro territorio . Grazie ai carabinieri , ai vigili del fuoco, alle giacche verdi, ma in particolare ai ragazzi che presidiando la zona sono riusciti ad individuare il soggetto. Grazie”.
r.vit.