03182019Lun
Last updateLun, 18 Mar 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Dal 6 Nazioni di rugby a Campofilone, la banda di cornamuse è la star nella due giorni di San Patrizio

campofilonecornamuse

Quinta edizione della due giorni che il comune guidato da ercole D’Ercoli realizza per dare risalto al suo patrono e al contempo al un momento di condivisione goliardica. “Un format confermato, sabato sera musica celtica con i Mortimer".

CAMPOFILONE – Seguite le cornamuse e vi ritroverete a Campofilone, sotto il castello, tra stand, musica, birra e quell’aria di Irlanda che vi farà vivere uno speciale San Patrizio o San Patrick Day se preferite la versione internazionale.

Quinta edizione della due giorni che il comune guidato da ercole D’Ercoli realizza per dare risalto al suo patrono e al contempo al un momento di condivisione goliardica. “Un format confermato, sabato sera musica celtica con i Mortimer (dalle 22) e parte gastronomica dalle 19 affidata alla Pro Loco con maccheroncini, spezzatino di cinghiale, patatine e olive, birre artigianali”. E per la birra c’è la prima novità: “Ci siamo affidati al birrificio del Rio di Caldarola, che ha subito danni dopo il sisma. è un modo per stargli vicino”. Non manca il mercatino di prodotti tipici e artigianali. La domenica il clou: “La passeggiata celtica, che parte alle 9.30 del mattino tra le nostre colline, sta diventando l’appuntamento più importante del festival, abbiamo già 250 iscritti. Se il tempo ci assiste i numeri cresceranno tanto”.

Ad accompagnare la passeggiata ci saranno le cornamuse, con tanto di banda locale che attenderà il corteo in paese: “Una intera banda di cornamuse nata un paio d’anni fa a Offida. È nata per caso, per il carnevale, poi hanno creato un gruppo che sta crescendo, anche perché studiano. Sono stati anche invitati all’apertura del 6 Nazioni a Roma. “E così abbiamo deciso di valorizzare anche noi la Offida&Kingdom Pipe Band”. Immancabile e importante la parte religiosa: “La messa si terrà alle 1730, poi all’esterno frittelle e lupini come da tradizione che si tramanda da cinquant’anni” conclude il sindaco.

 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.