04252019Gio
Last updateMer, 24 Apr 2019 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Porrà striglia D'Erasmo. I cittadini intanto si muovono: un ponte umano al posto di quello di Rubbianello

ponterubbianello manifesto

L’iniziativa arriva tre giorni prima dell’incontro previsto in Provincia ad Ascoli Piceno tra i tecnici dell’ente e la ditta incaricata dei lavori.

RUBBIANELLO – Domani, alle 15.30, in una immagine sarà racchiusa tutta l’incapacità della politica, delle istituzioni. Alle 1530 i cittadini di Montefiore e di Monterubbiano si ritroveranno sulle due sponde dell’Aso e uno dietro l’altro si uniranno per creare una lunga catena umana. “Sarà il nostro ponte” spiegano i promotori dell’iniziativa riuniti in un Comitato spontaneo ricostruzione ponte di Rubbianello.

L’iniziativa arriva tre giorni prima dell’incontro previsto in Provincia ad Ascoli Piceno tra i tecnici dell’ente e la ditta incaricata dei lavori. Ditta Beani che salvo colpi di scena non inizierà la ricostruzione, stanca delle lungaggini e preoccupata per i costi lievitati e, al momento, non coperti.

E così i cittaidni si muovono da soli, con il patrocinio del comune di Montefiore e del suo battagliero sindaco Lucio Porrà che non ha gradito essere tirato in ballo dal presidente della provincia D’Erasmo in merito al mancato rapporto con le ditte: “Perché siete arrivati al contenzioso con le ditte, che hanno approfittato delle vostre debolezze, non lo devi chiedere a me. La gara per l’appalto dei lavori è stata gestita da voi, l'aggiudicazione idem, quindi io con le ditte non ho nessun rapporto. Il rapporto da sindaco e da cittadino è con te che sei il mio presidente. Quindi posso tranquillamente confermare la tua incapacità e dei tuoi funzionari a gestire un lavoro di appena tre milioni di euro, comunque fortunatamente il 31 ottobre si avvicina”.

Il 31 ottobre è il giorno delle elezioni del nuovo consiglio provinciale di Ascoli. Ue i candidati: il sindaco di Montegallo Fabiani, espressione del Pd e del centrosinistra, e il sindaco di San Benedetto Piunti, ala centrodestra. Per chi voterà Porrà è facile capirlo da un suo post su Facebook: “Il Pd dopo 4 anni di nulla ha il coraggio di esprimere ancora un loro candidato con addirittura altri tre o quattro incarichi presso altri enti. Bene, invito i sindaci almeno della Valdaso a votare un candidato diverso o quanto meno ad astenersi”.

Intanto, tuti sotto il ponte crollato per crearne uno umano in attesa della ricostruzione o, quantomeno, di un ponte di ferro come sperato dalla sindaca di Monterubbiano, più silente ma non per questo rassegnata del collega piceno.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.