09222018Sab
Last updateVen, 21 Set 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Il distretto calzaturiero al funerale di Vittorio Virgili, simbolo del padre di famiglia che univa casa e azienda

virgilifunerale
pilottifunerale
virgilifunerlae1

Imprenditore di Sant'Elpidio a Mare Vittorio Virgili: non è voluto mancare neppure Diego Della Valle. È entrato dopo la folla, è uscito poco prima: non voleva dare nell'occhio, la sua non doveva essere una presenza per gli altri ma un segno di rispetto.

SANT’ELPIDIO A MARE - Verrà ricordato a lungo il funerale di Vittorio Virgili, l’imprenditore definito dai suoi stessi colleghi un pioniere, un saggio, un esempio. Non è stato salutato semplicemente dai singoli, si sono presentate intere famiglia. Un segno importante, un riconoscimento, un modo di dire all'uomo che partendo operaio è diventato capitano d'impresa, che esistono davvero dei modelli da portare con sé.

Virgili è uno che sulla famiglia ha costruito gran parte del suo successo. Non è un modo di dire. In fin dei conti è anche una delle caratteristiche del distretto fermano calzaturiero. E spesso questo è stato anche un limite perché poi quando vengono meno i fari, i padroni di una volta, le imprese implodono Ma dove c'è lungimiranza questo non sta accadendo. E l’azienda Virgili è un esempio.

Così, a dare sostegno alle donne del mondo Virgili, che da oggi renderanno l'impresa totalmente femminile, c'erano i Cuccù, con Graziano, Annarita e i loro figli; c'erano i Melchiorri, c'erano i Bigioni e c'era Venanzi. Insomma c’erano davvero quelli che hanno fatto della propria azienda la propria casa, quella che Giovanna, Monica, Francesca e Roberta hanno condiviso con il padre e marito.

Imprenditore di Sant'Elpidio a Mare Vittorio Virgili: non è voluto mancare neppure Diego Della Valle. È entrato dopo la folla, è uscito poco prima: non voleva dare nell'occhio, la sua non doveva essere una presenza per gli altri ma un segno di rispetto, di riconoscimento e di amicizia per chi ha saputo creare una azienda con oltre cinquanta dipendenti. Uno che lo ha fatto senza mai cercare di togliere qualcosa al vicino di corridoio, pensando alle tante fieri a cui ha preso parte anche quando il fisico gli diceva ‘fermati’.

È per questo che da Milano è arrivato Tommaso Cancellara, direttore di Assocalzaturifici di cui Virgili era presidente onorario. Un ruolo simbolico, ma in cui è racchiuso il senso dell'associazione, di quello stare insieme per far sì che il piccolo fosse parte di qualcosa di grande e non la preda di qualcuno

Commosso alla fine era Marino Fabiani: che effetto vedere un uomo così grande, così forte, oggi così triste. Ma d'altronde Fabiani era quello che Virgili prendeva sottobraccio per camminarci insieme in modo che nessun passo fosse un momento di fatica, ma sempre parte di un percorso di successo. Addio Vittorio Virgili.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.