Muratore vola dal terzo piano di un cantiere a Casette d'Ete, è grave

eliambulanza logo

L'uomo ha riportato vari traumi è stato trasportato d'urgenza all'Ospedale Torrette. 


SANT'ELPIDIO A MARE - Una tavola inclinata, l'equilibrio che diventa precario di colpo, il tentativo vano di restare in piedi, quindi la caduta da dieci metri di altezza. E' più o meno questa la prima ricostruzione di quanto avvenuto questa mattina ad un muratore di circa quarant'anni, volato giù dal terzo piano dell'impalcatura di una palazzina in costruzione nella frazione di Casette d'Ete. Il fatto si è verificato attorno alle 8 del mattino ed i colleghi che si trovavano in quel momento con il muratore hanno immediatamente dato l'allarme. In pochi minuti sono giunti sul posto i soccorsi con l'intervento dell'ambulanza della Croce Azzurra, l'auto medica ed anche l'eliambulanza, atterrata in un campo incolto nei pressi delle poste (luogo dove c'è stato l'incidente). L'uomo è stato immediatamente trasportato all'Ospedale Torrette di Ancona, in codice rosso, per i vari traumi subiti dopo il volo. Proprio ieri le donne dell'Anmil raccontavano storie di incidenti sul lavoro ed oggi ecco che si verifica un nuovo grave episodio.