09212018Ven
Last updateGio, 20 Set 2018 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Innovazione: l'elpidiense Gianros, leader nel mocassino, lancia Musk, la sneakers catarinfrangente

evagianros

Mecozzi al Pitti: “Abbiamo inviato le foto e le schede del prodotto agli organizzatori, al pitti non possono entrare tutti comprando uno stand. Hanno valutato l’innovazione e oggi alla fortezza da Basso abbiamo avuto un ottimo riscontro. Anche se il Pitti rimane una fiera di immagine, non si scrivono ordini”.

di Raffaele Vitali

SANT’ELPIDIO A MARE – Se non è innovazione questa? Una azienda diventata famosa per i suoi mocassini che si presenta al Pitti con una sneakers che richiama i bomber degli anni ’80. È il nuovo progetto di Gianluca Mecozzi, presidente Cna Moda di Fermo, e della sua Gianros. “Dal mocassino alla sneakers con la suola fatta di Eva, un materiale leggerissimo. Un materiale innovativo”. È nato da un incrocio perfetto il nuovo marchio Musk: il produttore, Mecozzi, lo stilista, Pietro Mele pugliese adottato da Fermo, e il marketing, Piero Pizi, commerciale molto attivo tra gli showroom di Milano. “Il nome, Musk, è anto per caso. Ci piaceva, suonava bene e gli abbiamo abbinato un fulmine, che porta la luce, come accade per il tessuto scelto. Per il debutto hanno scelto il Pitti, o meglio è il Pitti che ha scelto Musk.

“Abbiamo inviato le foto e le schede del prodotto agli organizzatori, al pitti non possono entrare tutti comprando uno stand. Hanno valutato l’innovazione e oggi alla fortezza da Basso abbiamo avuto un ottimo riscontro. Anche se il Pitti rimane una fiera di immagine, non si scrivono ordini”. Cosa ha colpito i visitatori di questa nuova collana, Mecozzi lo riassume in poche parole: “Una sneakers semplice, colorata e molto leggera. È soprattutto la leggerezza che attira, perché chi le deve mettere per 12 ore cerca la bellezza e la comodità”. Una sneakers che all’interno è in pelle, mentre fuori è in tessuto sintetico che crea un effetto multicolore. “È una specie di catarifrangente accoppiato con pellami di qualità. Richiama l’effetto luce dei bomber degli anni ’80”.

Il target del prodotto è giovanile: “Parliamo di una sneakers di alto livello, considerando che è totalmente made in Italy. Il primo canale di vendita sarà il web. Vediamo la risposta del pubblico, poi ragioneremo su possibili esclusive commerciali”. Che sia comoda è sicuro: “La forma è stata testata a lungo, abbiamo provato i materiali e le stampe. Abbiamo provato la resistenza e l’effetto al piede. Ora vediamo la risposta del pubblico, che dopo 8 ore a Firenze è stata molto buona”. Gianros, che produrrà interamente la linea Musk, si prepara anche al Micam dove porterà i suoi modelli storici, ma rinnovati: “Il problema sono i sell out. Lo capiremo già nel primo giorno di fiera, perché l’impatto del campionario è immediato. Se i negozi hanno venduto, i buyers compreranno, altrimenti…”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.