11222017Mer
Last updateMar, 21 Nov 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Quote rosa, il Tar punisce Terrenzi: deve pagare le spese e rimborsare i ricorrenti

aleterrenzi

Non è bastata neppure la ‘soccombenza virtuale’ con il ripristino della parità prima dell’udienza al Tar. Il Comune dovrà ora pagare le spese legali e rimborsare anche i ricorrenti dei 650 euro spesi.

SANT’ELPIDIO A MARE – Messaggio alle amministrazioni che intendono non rispettare la parità di genere: al Tar si perde. E si perde anche se si è provveduto per tempo a ripristinare la “legalità” della Giunta inserendo la pedina mancante.

È il caso di Sant’Elpidio a Mare dove si è chiuso oggi il procedimento davanti al tar. il Tribunale amministrativo ha deciso che le spese del procedimento legale le deve pagare il Comune di Sant’Elpidio a Mare guidato da Alessio Terrenzi. Una somma simbolica, 350 euro, ma che dice tanto dal punto di vista politico soprattutto per i ricorrenti, guidati dalla consigliera di opposizione Monia Tomassini. Il ricorso presentato dall’avvocato Andrea Agostini è stato impeccabile e il giudice ha riconosciuto che l’amministrazione elpidiense non poteva richiedere alcuna deroga alla norma non avendo presentato una istruttoria completa preventiva che dimostrasse l’impossibilità di inserire la seconda donna.

Non è bastata neppure la ‘soccombenza virtuale’ con il ripristino della parità prima dell’udienza al Tar per dividere equamente i costi. Il Comune dovrà ora pagare le spese legali e rimborsare anche i ricorrenti dei 650 euro spesi. Un messaggio anche per il sindaco di Porto San Giorgio, Nicola Loira, che ha scelto di costituirsi, diversamente da Terrenzi, e contestare il ricorso.

Raffaele Vitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.