10182017Mer
Last updateMer, 18 Ott 2017 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Santa Croce è una delle dieci perle dell'Italia medievale: premio al lavoro di promozione dell'associazione

santa croce e fioroni

Del numero speciale fanno parte luoghi come l’abbazia di San Galgano vicino a Siena, il palazzo della Ragione a Padova e il castello di Mussomeli in Sicilia. Luoghi magici, più noti di Santa Croce, ma non per questo più belli.

SANT'ELPIDIO A MARE - Un numero speciale dedicato al Medioevo Misterioso con dieci luoghi imperdibili in giro per l’Italia. Dieci perle che vanno dalla cattedrale di Otranto a Sant’Ambrogio di Torino, chiesa musa di Umberto Eco con il suo scalone dei morti. Luoghi spesso lontani dalla costa, tra il sacro e il profano, che dimostrano il fiorire architettonico dell’epoca medievale.

Tra queste dieci perle ce ne è anche una marchigiana, per la precisione fermana: è la Basilica di Santa Croce al Chienti. Una chiesa magica, che doveva essere il cuore dei Benedettini, attorno a cui sono fiorite numerose leggende. Tra cui quella di Lotario, cavaliere ascolano, innamorato di Imelda, figlia del signore del luogo. Il nobile non voleva questa unione. Lotario infuriato uccise il padre dell’amata, ma poi preso dal rimorso divenne eremita fermandosi proprio nel luogo in cui poi è nata Santa croce, più di undici secoli fa.

La vetrina offerta dalla rivista Medio Evo è un premio al lavoro che sta portando avanti l’associazione Santa Croce guidata dalla presidente Marisa Colibazzi. Un lavoro fatto di incontri e di progetti. Ma anche di visite guidate grazie alla sapiente spiegazione di Manfredo Longi, uno degli associati che ha studiato ogni mattone della basilica e che sa conquistare i visitatori facendogli vivere la storia della struttura elevata a una delle migliori dieci a livello italiano.

Del numero speciale fanno parte luoghi come l’abbazia di San Galgano vicino a Siena, il palazzo della Ragione a Padova e il castello di Mussomeli in Sicilia. Luoghi magici, più noti di Santa Croce, ma non per questo più belli. Lo sanno gli soci dell’associazione, che stanno realizzando anche un percorso pedonale con tanto di fontanelle, lo ha compreso l’amministrazione comunale che deve però decidersi a investire su questa basilica, che è privata, ma che apre le porte a richiesta anche per iniziative ed eventi.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.