06262017Lun
Last updateDom, 25 Giu 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Una coppia, un gruppo di atleti e il trionfo: l’elpidiense Ac Marche 2000 campione d’Italia calcio a 5 non vedenti. “Servono sponsor”

nonvedenti
nonvedentifesta

"Sono molto attivi e riescono a educare anche gli altri cittadini con numerose iniziative, tra cui le partecipate cene al buio” commenta Matteo Verdecchia che dà appuntamento agli elpidiensi in piazza Matteotti per accoglierli  da campioni verso le 1945-20.

di Raffaele Vitali

SANT’ELPIDIO A MARE – Tutto è partito dal campetto di Bedetta, vicino alla palestra di Casette. Un sogno che è diventato un trionfo. La Squadra Ac Marche 2000, legata all’associazione Controluce, è diventata campione italiano di Calcio a 5 B1. Dieci giocatori, dieci campioni.

Una squadra di non vedenti che raggruppa atleti da tutta la Regione e non solo visto che ci sono anche giocatori lombardi. “Le nostre porte sono aperte, noi vogliamo coinvolgere e far capire che tutti possono giocare e divertirsi, qualunque sia la condizione. Lo insegniamo ai ragazzi, ma soprattutto ai genitori che spesso non credano che questo sia possibile” spiega Matteo Verdecchia, l’assessore allo Sport che ha creduto fin dal primo giorno in Manuela Baldoni e suo marito Massimo Mariano Ciarapica, ovvero le colonne della squadra.

Hanno partecipato al campionato italiano e dopo un torneo affrontato sul campetto di Casette d’Ete, sono arrivati alle Final Four di Bari come una delle due migliori squadre. Ieri la semifinale contro Bari, vinta 1 a 0, “è stata durissima, sono un gruppo giovane e tecnico”, e oggi la finalissima contro Lecce, che era campione in carica, con il gol decisivo di Paul Iyobo.

L’allenatore, nonché portiere, è Massimo Mariano Ciarapica, atleta normodato con un grande passato tra i pali. Al suo fianco, nella vita e nella società sportiva, Manuela Baldoni. Tutto è nato per caso, con una partita amichevole in cui venne invitato Ciarrapica perché mancava il portiere. “Non sapeva nulla, diciamo che mio marito è quello che ha giocato al buio” sorride Manuela Baldoni.  

Da allora, la crescita del gruppo e il trionfo con Simone Giacomelli, elpidiense doc, capitano. “E’ stato lui il motore della squadra che ha saputo coinvolgere giocatori di ogni angolo della regione. Il più giovane ha 14 anni e si gioca fino a che uno se la sente, abbiamo anche atleti di 50 anni in campo” commenta la Baldoni. Una vittoria inaspettata? “Abbiamo vinto bene il nostro girone, battendo la Liguria e la Roma, che con noi componevano il girone nord. Questo ci ha dato fiducia e ci ha permesso di farci avvicinare altri giocatori giovani. Abbiamo saputo fare una ‘campagna acquisti’ molto mirata. E così siamo arrivati a Bari sapendo di giocarcela”.

“Questa vittoria è una grande soddisfazione per una realtà che quasi nessuno conosceva e che invece negli ultimi anni ha trovato sempre più spazio. Sono molto attivi e riescono a educare anche gli altri cittadini con numerose iniziative, tra cui le partecipate cene al buio” commenta Matteo Verdecchia che dà appuntamento agli elpidiensi in piazza Matteotti per accoglierli. Un ritorno da campioni con la festa verso le 1945-20.

Ma anche le squadre di campioni hanno bisogno di sostegno: “Abbiamo amici che ci danno una mano con piccole sponsorizzazioni, ma servirebbe un sostegno importante. Noi abbiamo venduto l’auto per comprare un Fiat Scudo e non dover affittare più dei mezzi. È difficile andare avanti così, sarebbe bello avere uno sponsor vero. Ma più che per la visibilità, serve qualcuno che creda nel progetto”. Come hanno fatto Manuela e Massimo: “Non abbiamo un figlio ipovedente, ma dal primo giorno abbiamo capito quanto questa squadra potesse darci. Perché siamo noi che prendiamo e ci arricchiamo”.

La squadra campione d’Italia è composta da: Massimo Mariano Ciarapica, portiere autista, e Danilo Silla sono i portieri; Simone Giacomelli, capitano; Carlo Malloni, Marco Piergallini, Francesco Lain, Massimo Drei, Luigi Bottarelli, Francesco Cavallotto, autore del gol in semifinale, Paul Iyobo. E dietro tutti Manuela Baldoni, vicepresidente dell’associazione.

redazione@laprovinciadifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.