03302017Gio
Last updateMer, 29 Mar 2017 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Il giorno del Tarantelli: "Trasferite nove aule, la scuola è salva: resta in centro a S.Elpidio"

tarantellibanchi

A seguito di un’ordinanza con la quale si è alleggerito il piano di evacuazione, si è voluto portare fuori dal centro storico un certo numero di alunni per avere, in caso di emergenza, maggiore celerità d’evacuazione.

SANT’ELPIDIO A MARE – Più sicurezza, più funzionalità, ma soprattutto, “la conferma che il Tarantelli non lascia e non lascerà mai il centro di Sant’Elpidio a Mare” sottolinea il sindaco Alessio Terrenzi. Una mattinata importante che porta serenità all’Istituto, “non ci sarà nessun passaggio a Montegranaro o Porto Sant’Elpidio”, e alla città guidata da Terrenzi. Di fronte alla neo presidente della Provincia, Moira Canigola, questa mattina è stato completato il trasferimento di nove classi dell’Istituto Tarantelli nei locali del Centro per l’Impiego, in via Prati.

Via le classi quinte, quarte e la seconda dell’indirizzo socio-sanitario, che stavano nella sede della Cassa di Risparmio, dove invece presto troveranno posto gli uffici del centro per l’impiego. Uno spostamento volto a migliorare le condizioni degli alunni, in modo da avere una concentrazione minore di persone ni un unico edificio in caso di evacuazione.

“Le aule trasferite sono nove, parte del Tarantelli resta in Centro Storico e sempre nella sede di Corso Baccio saranno trasferiti altri servizi quali il Centro per l’Impiego e l’Informagiovani in modo da garantire, comunque, un certo flusso di persone in Centro Storico. I ragazzi sono soddisfatti del trasferimento, lo abbiamo verificato stamattina e ne siamo contenti. Stiamo lavorando sul futuro del Tarantelli – dicono la Presidente Canigola ed il Sindaco Terrenzi – e ribadiamo che il trasferimento nella sede di Via Prati non ha nulla a che vedere con l’agibilità della struttura”.

A seguito di un’ordinanza con la quale si è alleggerito il piano di evacuazione, si è voluto portare fuori dal centro storico un certo numero di alunni per avere, in caso di emergenza, maggiore celerità d’evacuazione. “Ringraziamo i tecnici della Provincia (dal Dirigente Ing. Ivano Pignoloni all’Arch. Maria Rita Spaziani, all’Arch. Gino Micozzi, al Geom. Sandro Vallasciani) per la celerità con cui hanno dato seguito al trasferimento che era stato disposto dal precedente Presidente Perugini e che ora, con Moira Canigola, viene ultimato”.

Un trasferimento arrivato dopo un confronto con famiglie e studenti, nonché con il dirigente e gli insegnanti “e, ancora una volta, si è trattato di un confronto costruttivo che ha portato ad avere spazi idonei, luminosi ed accoglienti per lo svolgimento delle lezioni delle classi trasferite”.

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terrenzi bis: "Il centro come priorità"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.