05252017Gio
Last updateGio, 25 Mag 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Tarantelli pronto al trasloco: gli alunni trovano casa al centro per l'impiego

sant elpidio dall alto

Tutto nasce dalla preoccupazione manifestata dai genitori per la sicurezza dei loro figli, alla luce dei frequenti eventi sismici e dei provvedimenti adottati a scopo cautelativo, di inibizione del centro storico ad auto e pedoni.

SANT'ELPIDIO A MARE - “Sul Tarantelli, posto che la Provincia ha verificato la sicurezza della struttura che ospita l'istituto professionale alberghiero, stiamo ragionando e prendendo decisioni importanti sul fatto di dover alleggerire il piano di evacuazione per garantire la massima sicurezza dei ragazzi che, per noi, sono la cosa più importante”. Il sindaco Alessio Terrenzi spiega così il motivo dell'incontro che si è svolto al Casale Cs con i genitori degli studenti del 'Tarantelli', col dirigente scolastico Roberto Vespasiani e il referente dell'istituto, Leonardo Melatini.

Tutto nasce dalla preoccupazione manifestata dai genitori per la sicurezza dei loro figli, alla luce dei frequenti eventi sismici e dei provvedimenti adottati a scopo cautelativo, di inibizione del centro storico ad auto e pedoni, per la condizione precaria di alcuni palazzi.

Negli ultimi giorni si sono susseguiti incontri tra scuola, Comune e Provincia dai quali è scaturita la proposta di alleggerire la popolazione scolastica della scuola superiore, prevedendo il trasferimento di parte degli alunni nell'ex Inapli, dove si trovava il centro per l'impiego (e ancora prima, la scuola regionale calzaturieri).

Una destinazione vicina al centro storico, facilmente raggiungibile essendo adiacente al Palazzo Montalto Nannerini, che rassicura i genitori e gli studenti e che coniuga la volontà dell'amministrazione e della stessa dirigenza scolastica di non allontanarsi dal centro storico.

“Per noi è importante la sicurezza degli studenti, ma lo è anche mantenere l'istituto a Sant'Elpidio a Mare. Dico questo perché le ansie dei ragazzi e dei loro genitori rischiavano di trasformarsi in spostamenti degli ragazzi stessi in altre scuole. Ipotesi che vogliamo scongiurare. Per questo – illustra Terrenzi – abbiamo cercato una soluzione alternativa che ci consentirà di portare parte degli alunni (lasciando le cucine in centro storico), all'ex Inapli”.

Il ragionamento è semplice: meno ragazzi in centro storico, nell'edificio che ospita il 'Tarantelli' significa una migliore gestione della massa di studenti in caso di evacuazione. I genitori hanno compreso la situazione, hanno mostrato un atteggiamento collaborativo e costruttivo nei confronti del Comune, della Provincia e, soprattutto, della scuola: “Insieme abbiamo trovato questa soluzione per avere una maggiore sicurezza”.

Un messaggio indirizzato anche agli aspiranti studenti dell'alberghiero o dell'indirizzo di operatore dei servizi sociali (entrambi attivati nell'istituto professionale elpidiense) che, nelle prossime settimane, dovranno decidere la scuola superiore cui iscriversi. E' giusto sappiano che il 'Tarantelli' c'è.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.