10212019Lun
Last updateLun, 21 Ott 2019 7am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Sant'Elpidio, al via il primo progetto della Commissione pari opportunità

incontro centri socio riabilitativi 1

Ai ragazzi dei centri diurni del territorio il compito di inventre e sidegnare il logo della Commissione.

SANT’ELPIDIO A MARE – Una rappresentanza della Commissione per le Pari Opportunità del Comune elpidiense ha incontrato, nella mattinata di ieri, gli ospiti dei centri diurni del territorio per presentare loro un progetto – il primo, quello che apre l’effettività attività della Commissione – che li riguarda.
L’idea è nata nell’ottica di intendere le pari opportunità non solo nella classica accezione “uomo-donna” ma in modo più ampio, guardando nei più vari ambiti della vita cittadina.
Il progetto è in via embrionale e la presidente Manuelita Torresi con l’Assessore Stefania Torresi hanno voluto presentare in modo diretto l’idea ai destinatari.
“La commissione intende dotarsi di un logo che la identifichi nella comunicazione, nei manifesti e in tutto il materiale grafico che riguarda la propria attività – ha detto Manuelita Torresi – e anziché rivolgerci a chi fa il grafico di mestiere abbiamo pensato di coinvolgere i ragazzi che, grazie a dei laboratori che seguono con le operatrici dei centri, più volte hanno dato dimostrazione di avere tutte le carte in regola per potersi esprimere artisticamente. Non abbiamo fretta, non ci sarà nessuna pressione ne’ vincoli: il logo dovrà rappresentare una concezione di pari opportunità che non si limiti alla classica parità di genere perché siamo convinti che sia necessario lavorare in più ambiti, non solo in quello in cui scende in campo il rapporto maschio-femmina. Per noi inclusione, pari opportunità è anche dare la possibilità a questi ragazzi di dare il loro contributo con un progetto del genere”.
“Abbiamo avuto modo di vedere in più occasioni le opere d’arte che hanno creato – ha aggiunto l’Assessore Torresi – come alla casa di riposo o anche nelle mura del centro che ci ha ospitate. Siamo convinte che possano davvero avere un ruolo importante e siamo contente che abbiano accolto positivamente la nostra proposta. Tra l’altro con i nostri centri diurni stiamo già collaborazione per altri progetti come, ad esempio, quello per la manutenzione, la cura e l’abbellimento di parco Bartolucci e li ringrazio di cuore per quanto fanno per la collettività”.
L’incontro è stata anche l’occasione per conoscere da vicino la realtà dei centri diurni, i servizi che offre, la struttura che gli ospiti hanno a disposizione.
“Oltre al discorso della collaborazione per la realizzazione del logo – conclude l’Assessore – l’incontro è stato anche un motivo di arricchimento per noi. Nostra intenzione, come più volte detto, non è solo quella di organizzare iniziative ma anche di conoscere più a fondo la nostra realtà comunale e credo che la tappa di ieri sia stato un buon punto d’inizio. Ringrazio fin da subito le operatrici che seguono e seguiranno i ragazzi nell’attuare il nostro progetto e le ringrazio soprattutto perché sappiamo che non sarà una mera realizzazione grafica ma la conclusione di un percorso di consapevolezza e di approfondimento per tutti loro”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

L'Europa finanzia un centro ricerche sui Sibillini

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.