04182019Gio
Last updateGio, 18 Apr 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Modello vincente: Lagrù ha trasformato Sant'Elpidio nella città della risata. 'Tutti a teatro'

lagru5

Piace il teatro pieno e lo staff de La Grù garantisce speso il sold out: “Il teatro vuoto è una sconfitta per tutti. noi vogliamo sempre di più. grazie a voi che avete fatto rivivere il Giusti” hanno aggiunto i giovani consiglieri Morresi e Mandolesi.

SANT’ELPIDIO A MARE – Il presidente Lorenzo Palmieri al fianco dell’assessore Gioia Corvaro per presentare la nuova stagione dell’auditorium Giusti. “La convenzione è in scadenza, ma noi vi vogliamo. C’è piena soddisfazione e vediamo la crescita” commenta la Corvaro prima di essere sommersa da battute, sketch improvvisati e riflessioni sul mondo del teatro che Lagrù ha riportato dentro l’auditorium Giusti. Un luogo periferico della città è stato trasformato in un piccolo gioiello in cui nascono spettacoli, “produzioni che portiamo anche all’estero” aggiunge Michele Gallucci, e soprattutto nascono futuri attori, “grazie alle scuole che abbiamo pensato in cui uniamo più discipline”.

Piace il teatro pieno e lo staff de La Grù garantisce speso il sold out: “Il teatro vuoto è una sconfitta per tutti. noi vogliamo sempre di più. grazie a voi che avete fatto rivivere il Giusti” hanno aggiunto i giovani consiglieri Morresi e Mandolesi.

Da novembre ad aprile spettacoli in ogni week end, basta seguire il sito e la pagina Facebook. Ma non solo: “Ogni lunedì – spiega il presidente Palmieri – spazio al mondo della magia con il rinato club magico. E poi il mercoledì con la scuola di teatro. Il mercoledì la scuola La Grù con 18 iscritti per imparare comicità, parola, espressione teatrale e tanto altro. Il giovedì il gruppo di improvvisazione Risciò”.

Un gruppo che cresce quello pensato anni fa dalla manager Priscilla Alessandrini e da un manipolo di ‘folli’ amici che credevano davvero nel teatro. Tra di loro, oltre a Gallucci, Piero Massimo Macchini: “Ci siamo voluti unire, penso alla scuola, tra tutti noi per dare una proposta diversa. Siamo convinti che l’unione fa la forza. Chi arriva trova una famiglia e idee creative. L’idea di tappezzare Sant’Elpidio a Mare di manifesti è stata importante: il primo perché non li paghiamo (risate in sala, ndr) e poi perché possiamo svegliare le conoscenze. E questo è un topos”. Pausa sulla parola, interviene il filoso attore Cesare Catà: “Gliel’ho insegnato io”. Tornando al serio, Macchini spiega la difficoltò di un lavoro, “spesso sottopagato”, che grazie al gruppo funziona. E si autoalimenta: “Una parte degli incassi degli spettacoli vanno all’associazione, un contributo regionale, un anno fa 25mila euro, fa da base e poi ognuno mette il suo tempo. Una macchina complessa, pensiamo alla scuola con sei insegnanti” aggiunge il presidente. “Dopo Improvvivo, LaGrù ha creato un gruppo in cui dentro ognuno è autonomo e porta un valore aggiunto. Dalla percentuale di spettacoli al lavoro per aiutare gli altri. E poi l’auditorium è coperto in alcune spese dal Comune”.

Isomma, tutto è possibile quando c’è stima, amicizia, ma soprattutto qualità. E negli spettacoli in programma ce ne è tanta. Comprare un biglietto, 13 e 10 euro, per credere. E se volete vivere qualcosa di unico, ecco la grande novità: il Capodanno con Gesticolors, la nuova produzione di Macchini, e dj Mitch dalle nove in poi con cena, spettacolo e tanta musica.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.