Doppio boato nella notte: fanno saltare il Postamat di Campiglione e ripuliscono la tabaccheria di Luce

postamatcampiglione

Un disastro, non tanto per il bancomat, con i contanti, ma per la devastazione lasciata con l’ufficio completamente inutilizzabile.

FERMO – Un boato e la fuga, con i soldi del bancomat dell’ufficio postale di Campiglione. Un bottino di circa 50mila euro. Questa la somma con cui era stata caricata la cassaforte del bancomat di via Taccari.

Un colpo perfetto, una banda organizzata quella che ha colpito questa notte intorno all'una. Un disastro, non tanto per il bancomat ripulito, ma per la devastazione lasciata con l’ufficio completamente inutilizzabile. I ladri hanno lasciato sul posto solo le banconote con taglio da 20 euro, portando via quelle da 50, racchiuse in un cassetto. I carabinieri hanno subito prelevato le immagini e le stanno visionando. Inutile parlare ora di banda seriale, perché, come spiegano gli inquirenti, la tecnica è obbligata: un bancomat si sventra così.

In contemporanea, nella notte, i ladri hanno colpito di nuovo anche nella tabaccheria interna a un distributore in zona Luce. Non è la prima volta e anche qui ingenti danni oltre al bottino.  In questo caso indaga la Polizia.