10182019Ven
Last updateVen, 18 Ott 2019 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Fine di un incubo: è arrivato l'accreditamento. Rimborsi e autonomia per la Croce Azzurra di Sant'Elpidio

croceazzurrasem

Contatti continui tra Croce Azzurra, Comune e Asur hanno fatto sì che avvenisse il trasferimento della pubblica assistenza nell'ex tribunale, in una sede finalmente stabile da cui nessuno la sposterà più.

SANT'ELPIDIO A MARE - Si chiude, a distanza di cinque mesi, la pratica legata al riaccreditamento della Croce Azzurra per il trasporto sanitario: sul Bur della Regione Marche è stato pubblicato proprio oggi il decreto di accreditamento. Sono stati cinque mesi intensi e per certi versi frenetici per la pubblica assistenza elpidiense.  Il mancato accreditamento aveva fatto sì che la Regione disponesse che la Croce Verde di Porto Sant'Elpidio coprisse anche il territorio di Sant'Elpidio a Mare: per farlo senza penalizzare il servizio attualmente svolto sulla costa, è stato stipulato un contratto di comodato d'uso di quattro ambulanze della Croce Azzurra che hanno effettuato i trasporti per conto della Croce Verde fino a che non fosse stato nuovamente concesso l'accreditamento.

Per raggiungere questo obiettivo la Croce Azzurra ha dapprima deciso, insieme all'Area Vasta 4, di trasferirsi dal piano seminterrato dell'ex ospedale all'ultimo piano, dove i locali erano più idonei. L’inizio dei lavori di ristrutturazione del reparto in vista dell'attivazione della Rsa ha portato a un nuovo sfratto e a giorni complicati. Contatti continui tra Croce Azzurra, Comune e Asur hanno fatto sì che avvenisse il trasferimento della pubblica assistenza nell'ex tribunale, in una sede finalmente stabile da cui nessuno la sposterà più. Sono stati effettuati i sopralluoghi da parte dell'apposita commissione dell'Asur. Risultato: i locali sono a norma e non c'erano più ostacoli per l'accreditamento. C'è stata la fase autorizzativa e, oggi, finalmente l'accreditamento vero e proprio che consente alla Croce Azzurra di tornare a effettuare il servizio a pieno titolo, sganciandosi dalla Croce Verde.

In attesa dell'attivazione della Potes Msa, o automedica, alla Casa della Salute di Sant'Elpidio a Mare (per la quale è stato raggiunto un accordo di massima per la copertura h24 da parte della Croce Azzurra, anche se con compensi minori per le 12 ore diurne), la Pubblica Assistenza, di concerto con il Comune, sta pianificando l'inaugurazione della nuova sede per cui servirebbe qualche contributo privato.

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

L'Europa finanzia un centro ricerche sui Sibillini

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.