08202018Lun
Last updateLun, 20 Ago 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Ballottaggio, Felicioni ago della bilancia. Lega e Pd, se vincono, prendono tutto

Porto sant elpidio

Il tutto senza ragionare, per Marcotulli, di apparentamenti che cambierebbero ulteriormente gli equilibri all’interno della sua coalizione.

PORTO SANT’ELPIDIO – Chi spingerà di più: le civiche di Franchellucci per cercare di restare dentro il Consiglio o quelle di Marcotulli che hanno la loro unica chance di ingresso in Consiglio comunale nella vittoria del geometra del centrodestra? Questa la prima partita, tutta interna alle due coalizioni che tra due settimane dovranno innanzitutto riportare la gente al seggio. Un dato su cui deve riflettere Marcotulli è che lui ha preso pochi voti personali rispetto alla coalizione, quindi deve lavorare sull'empatia, perché al ballottaggio la gente tornerà innanzitutto per lui più che per le idee. Anche se l'eventuale arrivo del ministro Salvini sarebbe un bell'assit. Al contempo, Franchellucci, dipinto come rigido e freddo, ha invece raccolto molte preferenze, secondo solo a Felicioni che ora dovrà decidere chi accompagnare al seggio.

Al momento il consiglio comunale è così composto: 6 consiglieri del Pd, dove ha dominato Annalinda Pasquali e dove restano fuori l’ex presidente del Consiglio Lanciotti e il capo della protezione Civile Berdini per un voto, e 1 per ogni civica di maggioranza, incluso Vitaliano Romitelli mentre resta fuori Sergio Ciarrocca. Invece per la minoranza entrano i tre candidati sindaci sconfitti, resta fuori Pacini, oltre a un consigliere di Lega, Famiglini, Fratelli d’Italia, Putzu, e del laboratorio civico blu, Monica Genovese. E proprio l’ultima consigliera, nel 2013 se Putzu avesse vinto sarebbe diventata assessora, è la sorpresa, visto che l’exploit della sua lista e suo personale ha lasciato fuori dalla porta le colonne social del mondo di Felicioni, Salvucci e Lattanzi.

Se invece dovesse riuscire il miracolo a Marcotulli, che deve recuperare duemila voti e soprattutto convincere chi ha votato gli altri candidati a convergere su di lui, il Consiglio cambierà e pure tanto. Innanzitutto i dieci posti passeranno al mondo del centrodestra, con cinque consiglieri della Lega (quttro candidati sopra le cento preferenze al primo turno), due di Fratelli d’Italia, Putzu e Balestrieri, due di Forza Italia, altrimenti esclusa nonostante i voti presi da Farina, e uno per Città futuro, che ha raccolto molto meno del previsto, anche con quella che doveva essere la sua stella, ovvero Stortini.

Il tutto senza ragionare, per Marcotulli, su eventuali apparentamenti con Felicioni, che ha in dote un ricco 20%, che cambierebbero ulteriormente gli equilibri all’interno della sua coalizione dando però maggior forza al fronte del cambiamento che ha una seconda possibilità per portare il centrodestra alla giuda di Porto Sant'Elpidio, dalla sua fondazione sempre di colore rosso.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.