05222018Mar
Last updateLun, 21 Mag 2018 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Cento giorni con Marcotulli sindaco con dieci impegni: "Fotovoltaico al cimitero e nuovi accordi sulla Fim"

forzamarco

“Impegni concreti” li definisce l’uomo che si presenta supportato da sei liste. “Piccole e grandi cose da realizzare nel breve periodo, nelle possibilità di un'amministrazione che entrerà in carica ad estate iniziata”.

PORTO SANT’ELPIDIO – Se gli elettori di Porto Sant’Elpidio sceglieranno Giorgio Marcotulli, sapranno già cosa intende fare nei suoi primi 100 giorni. Perché il candidato sindaco del centrodestra ha le idee chiare e così, dopo aver detto che se non dovesse andare al ballottaggio appoggerebbe chiunque ma non Franchellucci e il Pd, il geometra cresciuto con Fratelli d’Italia presenta anche i 10 punti chiave del suo inizio mandato.

“Impegni concreti” li definisce l’uomo che si presenta supportato da sei liste. “Piccole e grandi cose da realizzare nel breve periodo, nelle possibilità di un'amministrazione che entrerà in carica ad estate iniziata”. In mezzo a tanto da fare, ci sono dieci possibili azioni. “La prima è la sicurezza, con un impegno per l'allontanamento dei presidi di nomadi nel territorio comunale ed un provvedimento di sostegno alla legittima difesa”. Se sul primo il sindaco uscente ha avviato dei percorsi, sul secondo la novità consiste nel compartecipare come comune alle spese legali dei cittadini qualora si trovino accusati di eccesso colposo di difesa. “Secondo punto, l'impegno ad avviare procedure per tentare una rinegoziazione degli accordi riguardanti l'ex Fim, la compravendita dell'ex cineteatro Gigli e l'area ex Ligmar”. Un punto complesso, che nei primi 100 giorni potrebbe eventualmente vedere partire la volontà politica. “Terzo tema, il rimborso alle famiglie di una percentuale del 30% sul costo per le colonie estive 2018”. E sulle coperture Marcotulli avrà modo nei prosismi incontri e confronti di chiarire la strategia. “Quarto, il taxi sociale per gli anziani”. Poi c’è la manutenzione e imbiancatura dei plessi scolastici da affidare a volontari. Sesto punto, ispirato dalla sindachessa della Lega, “l'introduzione di regole più stringenti per i cittadini extracomunitari, con l'obbligo di fornire, per accedere alle case popolari, certificazione dello stato patrimoniale dai Paesi d'origine”. Ci sono anche i lavori pubblici nella prima fase amministrativa con il fotovoltaico al cimitero che possa azzerare la spesa per le lampade votive. C’è poi la riqualificazione delle due ville, Murri e Baruchello e, condensati in due punti, le politiche sul lavoro: “Questioni complesse come il lavoro, il turismo ed il commercio non possono essere migliorate in appena 100 giorni. Ma istituiremo un tavolo permanente per le politiche del lavoro, con associazioni di categoria e forze sindacali, e un tavolo sul turismo ed il commercio con organizzazioni di settore, operatori e balneari, per concertare strategie condivise di rilancio dei rispettivi settori”.

Per riuscirci Marcotulli farà affidamento sui suo civici di Città e Futuro e sui partiti, a cominciare da Forza Italia che gli ha organizzato una cena, molto partecipata, per lanciarne la corsa allo scranno che da sempre è occupato dal centrosinistra.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.