09212018Ven
Last updateVen, 21 Set 2018 7am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Barriere di scogli per salvare tre chalet e la piattaforma. La Regione cambia la norma e stanzia 150mila euro

erosionesale

Entro l’estate, salvo ulteriori intoppi, verrà realizzata una barriera di scogli, gli stessi che poi saranno usati in mezzo al mare per creare le scogliere emerse a Porto Sant'Elpidio.

PORTO SANT’ELPIDIO – Pragmatismo. Gli imprenditori balneari da anni ascoltano e pendono dalle labbra dei politici, special modo quelli regionali. Ora basta. E così, in attesa di quanto promesso, intanto Porto Sant’Elpidio è stata inserita nel nuovo piano di difesa della costa, le scogliere emerse, chiedono e ottengono un intervento salvifico. Entro l’estate, salvo ulteriori intoppi, verrà realizzata una barriera di scogli, gli stessi che poi saranno usati in mezzo al mare per creare le scogliere, a protezione di tre chalet, Salè, Trentasette e Storione, oltre che della piattaforma posizionata a nord. Sarebbe una barriera alta fino alle strutture che si allunga di una decina di emtri, scendendo in altezza, verso il mare

E proprio l’inserimento dello spazio pubblico, oltre che dello scolmatore che funge da confine dell’intervento a sud, ha convinto la Regione ha dire di sì a un intervento fino a oggi avversato. Il problema era semplice: mettere gli scogli a ridosso delle strutture significava proteggere il privato con soldi pubblici. L’inserimento invece dell’area comunale in cui si svolgono feste e le persone passano ore d’estate cambia la lettura e spingerà la Regione, attraverso il consigliere Giacinti e l’assessore Cesetti, a modificare la norma.

Cesetti, durante l’incontro con i tecnici della regione e del comune, ha garantito che i 150mila euro ipotizzati, che potrebebro essere 200mila, per compiere l’intervento ci sono a disposizione. Il problema è che si vorrebbe far partire insieme il ripascimento e la realizzazione delle scogliere. Il che dovrebbe avvenire verso maggio. I titolari degli chalet attendono con ansia questa operazione, che permetterebbe di affrontare l’estate senza la paura di veder crollare una parte delle strutture, ormai prive di spiaggia.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.