06202018Mer
Last updateMar, 19 Giu 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Il risultato. Porto Sant'Elpidio schiaccia Petrini. I 5 Stelle ora vanno alla conquista del Comune

5stellecandidatipse

Si pensava che la candidata civitanovese avrebbe almeno faticato in terra fermana e invece il territorio ha mandato un segnale chiaro al suo concittadino.

PORTO SANT’ELPIDIO – Come è andato il Partito Democratico? La risposta la dà Porto Sant’Elpidio. Paolo Petrini, ex sindaco e da ora ex onorevole, raccoglie 3004 voti, il 21,7%. Meglio del Pd nazionale, certo, ma muovendo il mouse nella schermata del ministero dell’Interno, si sale verso la vetta della montagna su cui sventola la bandiera del Movimento 5 Stelle. Il grande lavoro di Marco Fioschini e Spina ha pagato. Presenza capillare dei candidati e la città ha risposto senza esitare: 5356 voti per Mirella Emiliozzi. Si pensava che la candidata civitanovese avrebbe almeno faticato in terra fermana e invece il territorio ha mandato un segnale chiaro al suo concittadino. Dietro la Emiliozzi, per 300 voti, ecco Giuseppe Cognigni con 5080 preferenze.

E ora? Deve riflettere il sindaco in carica, e ricandidato, Nazareno Franchellucci che deve fare i conti con il risultato del Pd, 2413 voti ovvero 110 in meno dellaa Lega, tra due mesi. Ma deve riflettere anche Alessandro Felicioni, che in quel centrodestra a cui guardava, ora ha referenti diversi visto che la Lega, come partito, ha preso 2523 voti contro i 1438 di Forza Italia. E questo significa scegliere una forza meno moderata da mettersi al proprio fianco. I 5 Stelle anche a livello locale hanno una chance importante, sapendo che quando si tratta di amministrative non basta il simbolo, che ha una forza dirompente come ha dimostrato il caso Cecconi a Pesaro, ma serve anche il volto giusto.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.