05242018Gio
Last updateGio, 24 Mag 2018 11am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

P.S.Elpidio, in attesa della bonifica, c'è la firma per il piano urbanistico dell'ex Fim

nazamoira

Quando partiranno i lavori, sempre dopo la bonifica per cui è stata depositata la polizza aggiuntiva, il piano prevede...

PORTO SANT’ELPIDIO – Nazareno Franchellucci è saluto su un Frecciarossa. Il treno ad alta velocità, che di solito salta la stazione elpidiense, con il sindaco è diventato invece il mezzo più usato. Corre la riqualificazione della piazza, corre la riqualificazione del cineteatro Gigli e ora corre, o almeno si muove, il progetto di recupero dell’area della Fim. Il che dovrebbe significare anche una svolta per la bonifica. In Provincia è stato siglato oggi l’accordo di programma per la riqualificazione urbana dell’area, che porterà alla nascina di una specie di Porto Sant'Elpidio 2 piena di verde. La firma è di Franchellucci e della presidente Moira Canigola.

“Il progetto urbanistico dell’area nasce con l’obiettivo di riqualificare una porzione di territorio di grande interesse per la città di Porto Sant’Elpidio e per l’area vasta circostante. La sua collocazione a ridosso del mare, in posizione baricentrica rispetto alla città, la rende un unicum nel panorama delle aree industriali dismesse” spiegano i due politici che hanno firmato davanti ai tecnici dell’ufficio urbanistica della Provincia, il tecnico del comune di Porto Sant’Elpidio, numero uno della Fim Spa Alberto Simonetti e i rappresentanti della società Fima che ha curato il progetto di riqualificazione.

Quando partiranno i lavori, sempre dopo la bonifica, oggi è stata depositata la polizza aggiuntiva per i lavori in spiaggia, il piano prevede: realizzazione di una nuova viabilità che costeggia la ferrovia, posta sul confine ovest della proprietà FIM, finalizzata a rappresentare una valida alternativa al lungomare esistente (Via Faleria) in modo da consentirne l’uso pedonale in alcuni periodi dell’anno; realizzazione di tre grandi aree di parcheggio pubblico funzionali al piano, alle aree verdi circostanti ed alla spiaggia; realizzazione di un nuovo asse di collegamento ciclo-pedonale tra la parte nord dell’area, verso il centro, e la parte sud fino al nuovo parco; realizzazione di un grande parco urbano a sud dell’area Fim; realizzazione di una piazza sul mare in corrispondenza della Cattedrale; completa riqualificazione della Cattedrale ed alla sua completa trasformazione in albergo, con localizzazione al piano terra di funzioni ed usi non esclusivi alla gestione alberghiera; completa ristrutturazione della Palazzina Uffici per usi direzionali; trasferimento alla Provincia della somma di Euro 500.000,00 destinata alla realizzazione da parte della Provincia stessa di un intervento di mobilità dolce di valenza intercomunale. In particolare dal tratto ciclabile che dall’area ex FIM si dirige vero sud e si inoltra lungo il fiume Tenna di competenza comunale.

“La prossima settimana verrà firmato il decreto. Da quel giorno scatteranno i 30 giorni entro cui convocare il Consiglio comunale. Quindi entro il 15 marzo ci sarà l’ok definitivo al piano di riqualificazione” sottolinea il sindaco Franchellucci. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.