01242018Mer
Last updateMer, 24 Gen 2018 9am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Tragedia, non suicidio: sotto il treno è morto un 45enne di Porto San Giorgio

stazionepseambulaanza

Il macchinista lo ha visto e ha raccontato la scena alla Polfer, ma nulla ha potuto fare, visto che il Freccia Bianca passa ad alta velocità.

PORTO SANT’ELPIDIO – Una tragedia, non un suicidio. Dietro la morte del 45enne investito dal Freccia Bianca ieri a Porto Sant’Elpidio ci sarebbe più un momento di disagio che una volontà. L’uomo, un sangiorgese, era uscito da casa la sera prima ma non ci ha fatto più ritorno. Non si è buttato, si era seduto sul muretto, con i piedi verso i binari.

Quando è arrivato il treno, forse senza rendersene conto, forse perché poco lucido, si è sbilanciato in avanti ed è stato colpito alla testa. Il macchinista lo ha visto e ha raccontato la scena alla Polfer, ma nulla ha potuto fare, visto che il Freccia Bianca stava transitando ad alta velocità. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.