12112017Lun
Last updateLun, 11 Dic 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

L'idea dei 5 Stelle: "Ripascimento inutile, usiamo il milione per rimborsare gli chalet erosi"

5stelleero

Un ripascimento anti economico, inutile, temporaneo e di certo non risolutivo. Questi i no che domani verranno discussi in Consiglio comunale.

PORTO SANT’ELPIDIO – Erosione costiera non a 5 Stelle, perché “noi presentiamo una mozione per contrastare l’erosione in zona sud”. Parte dalla storia l’azione di Marco Fioschini e dei pentastellati e dalle scelte prese fino a oggi che poco hanno prodotto, se non danni. “Parleremo anche degli interventi sbagliati, penso al milione di euro della convenzione destinato al ripascimento. Un’azione legata a una decisione del 6 agosto 2016. Noi fummo l’unica forza politica contraria. Volevamo il finanziamento, ma non condividevamo le finalità tecniche”.

Un ripascimento anti economico, inutile, temporaneo e di certo non risolutivo. Questi i no. “Oggi ci troviamo con una delibera del 28 ottobre in cui, fra le righe, si approva il progetto preliminare in cui si dà il via al ripascimento ma si parla di riduzione del 50% qualora il prelievo della ghiaia nei fiumi non fosse possibile”. Il che comporterebbe un prelevamento nelle cave.

Secondo Luca Casimiri “il problema è che il milione di euro non garantisce somme di ghiaia sufficienti”. Ovvero: “Se parti da un milione di euro per rifare il ripascimento a sud e poi ti accorgi che la somma non copre l’arenile relativa alle scogliere e si iniziano a scegliere tre punti, il risultato è inutile. Alla fine verrà coperto forse poco più di una zona” ribadisce Fioschini.

Con la mozione i 5 Stelle chiedono di cambiare idea e di utilizzare il milione di euro in maniera diversa. “Se nel consiglio comunale revochiamo la convenzione con un privato, perché non si può modificare la convenzione con la Regione. Visto che parliamo di cause di forza maggiore essendo venuta meno la compatibilità e quindi l’economicità dell’azione”. Chiedono buonsenso i grillini. “Magari con quel milione creiamo un fondo per gli chalet maggiormente danneggiati. Non dobbiamo dare soldi direttamente, se complesso da un punto di vista amministrativo, ma magari l’Amministrazione si potrà accollare le spese” ribadisce Casimiri, sapendo che questa idea non entra nella mozione ma farà parte della discussione di domani in consiglio comunale.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.