08192017Sab
Last updateVen, 18 Ago 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Piazza Garibaldi, a settembre partono i cantieri. L'opposizione accusa: "Sarà la morte del centro di P.S.Elpidio"

franchellucci e piantina piazza

Il sindaco: “Per rendere più immediata il programma, abbiamo diviso l’intervento in tre punti: l’accesso carrabile su Piazza Garibaldi dalla Statale fino a via IV Novembre; il proseguimento fino oltre il sottopassaggio su Via Mameli che dovrà essere riqualificato; e tutto lo spazio della Piazza vera e propria”.

PORTO SANT’ELPIDIO - L’Agenzia del Demanio ha avviato la trattazione della pratica dell’ex Gigli legata ai costi stimati nella convenzione da stipulare tra Comune e proprietà; sono stati fatti confronti con immobili da ristrutturare sparsi per l’Italia, che fossero in tutto e per tutto simili all’ex teatro Gigli. Ne ha trovato uno, a Matera, un teatro ristrutturato: “Il 20 luglio – spiega il sindaco Nazareno Franchellucci - le Agenzie delle Entrate e del Demanio ci hanno fatto sapere che il valore da noi previsto è congruo. Sono elementi che giocano a nostro favore in attesa del parere dell’Agenzia del Demanio”.

Un’attesa in cui l’amministrazione non starà immobile. Il cronoprogramma è chiaro. I lavori inizieranno l’11 settembre, appena terminati gli eventi estivi, con il rifacimento di via Leopardi e il completamento di via Principe Umberto. In Piazza, invece, in quello stesso periodo, i primi ad intervenire saranno gli operai dell’Italgas per un intervento di sistemazione delle reti che dovrebbe durare una decina di giorni. A quel punto, la ditta appaltatrice (che è della Basilicata ma ha subappaltato ad una impresa marchigiana), potrà mettere mano all’area della Piazza.

“Per rendere più immediata il programma, abbiamo diviso l’intervento in tre punti: l’accesso carrabile su Piazza Garibaldi dalla Statale fino a via IV Novembre; il proseguimento fino oltre il sottopassaggio su Via Mameli che dovrà essere riqualificato; e tutto lo spazio della Piazza vera e propria”.

Il punto più critico, Franchellucci non lo nasconde, sarà quello relativo al sottopasso: richiederà almeno un mese di lavoro. Un mese in cui quel tratto sarà completamente chiuso al traffico. “Se ci sono le condizioni per completare quei lavori prima della festa di San Crispino, bene – ha aggiunto - altrimenti (come è molto più probabile che avverrà) li inizieremo dal 30 ottobre per arrivare a ridosso del Natale con i lavori ultimati.

Parallelamente, andranno avanti i lavori sulla Piazza, con la piantumazione del verde, la nuova pavimentazione, gli arredi  e sarà coinvolto anche il fosso dell’Albero sul quale stiamo intervenendo per riqualificarlo”. Termine dei lavori previsto: prossima primavera. Per il sindaco questa “è l’opera pubblica più importante degli ultimi quindici anni, per la città”, mentre per Vitaliano Romitelli (presente con i consiglieri di maggioranza Aldo Acconcia e Barbara Mecozzi, Massimo Rocchi, Sergio Ciarrocca e Giuseppe Summa e all’assessore Annalinda Pasquali) è un momento quasi storico che la città attende da 50 anni.

Una volta attenuti i pareri e firmata la convenzione, i lavori all’ex Gigli inizieranno e proseguiranno per proprio conto, senza intaccare l’intervento sulla Piazza. Infine, il progetto del mercato coperto sarà presentato entro settembre.

Ma se il sindaco brinda, l’opposizione attacca: “Il sindaco continua a mancare di rispetto a cittadini e commercianti: impone un progetto senza condividere nulla. I disagi che si verranno a creare con la chiusura temporanea dell'unico sottopasso rappresentano la chiara incapacità di programmazione, la chiusura del sottopasso di via Piave poteva e doveva essere rimandata, rimanere senza un collegamento sarà un problema rilevante che ci potevamo risparmiare”. È duro il leader di Fratelli d’Italia: “Arroganza e incapacità del sindaco stanno traghettando il centro in una fase di immobilismo generale con disagi ai residenti e danni anche ad attività economiche che speriamo abbiano la forza di resistere”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.