04252017Mar
Last updateMar, 25 Apr 2017 11am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Teatro Gigli, entro quattro mesi si chiude la partita con il Demanio. Il 24 marzo riapre la strada

giglirudere

Il sindaco: “La documentazione è stata inviata a metà gennaio, nel frattempo proseguono i contatti, sia telematici che telefonici, al fine di fornire tutte le ulteriori spiegazioni richieste dalla Agenzia stessa".

PORTO SANT’ELPIDIO – L’accordo sul recupero dell’ex cineteatro Gigli è congruo? Il sindaco nazareno Franchellucci non ha dubbi e così l’Azzurro Srl, ma a certificarlo sarà l’Agenzia del Demanio. Le parti attendono che sia calendarizzata la commissione per il parere di congruità sull’intesa. Nel mentre, il 24 marzo aprirà la nuova strada via Marinai d’Italia con la contemporanea chiusura di piazza Garibaldi.

“La documentazione è stata inviata a metà gennaio, nel frattempo proseguono i contatti, sia telematici che telefonici, al fine di fornire tutte le ulteriori spiegazioni richieste dalla Agenzia stessa. In maniera particolare l’Agenzia ha richiesto a febbraio spiegazioni sia in merito alla metodologia estimale utilizzata, sia in merito alle modalità utilizzate dalla Agenzia delle Entrate per la prima stima, sia in merito alla differenza esistente con i valori Omi (Osservatorio del Mercato Immobiliare) di immobili aventi la medesima destinazione”.

Poi, nuove richieste sulla differenza degli stati manutentivi di altri immobili utilizzati come comparazione e l’allineamento di tali valori immobiliari con dei coefficienti di consistenza. “Ad ogni richiesta di integrazione ha fatto seguito una puntualissima relazione dell’ufficio tecnico comunale” precisa Franchellucci. Le ulteriori delucidazioni hanno riguardato la specificità del restauro, i vincoli imposti dalla Soprintendenza, l’unicità del valore oggetto di interesse non riscontrabile in nessun altro immobile esistente a Porto Sant’Elpidio.

Mail dopo mail, l’Agenzia delle entrate si è detta soddisfatta. Di fronte alla richiesta di delucidazioni avanzate dall’opposizione in Consiglio comunale, l’Agenzia delle Entrate ha poi chiesto ulteriore materiale. “L’ufficio ha integrato e ora attendiamo, entro 180 giorni (entro metà luglio, ndr) dall’apertura della pratica, il parere definitivo che, approvando l’accordo, porterà a una storica svolta per la nostra città”. 

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fermana, invasione di gioia in sala stampa

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.