04272017Gio
Last updateGio, 27 Apr 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Primi rilievi all'Adriamar: le fiamme sono partite dall'interno. Probabile cortocircuito, ma si cerca ancora

fiammeadriamar
incendiovigili

Domani proseguiranno gli accertamenti ed i rilievi tecnici scientifici per escludere al 100% la presenza di acceleranti sul luogo e quindi il dolo.

PORTO SANT’ELPIDIO – Le fiamme, la distruzione. Il capannone dell’azienda Adriamar, guidato da una brillante imprenditrice trentenne, è andato in fumo poco dopo la mezzanotte, mentre tutti brindavano. Dopo che i vigili del fuoco hanno spento le fiamme sono iniziate le indagini. Che proseguono attraverso i rilievi dei vigili del fuoco e dei carabinieri di Fermo guidati dal capitano Rolando Peluso, che questa mattina hanno eseguito un nuovo sopraluogo.

"La certezza è che le fiamme sono propagate dall’interno, in particolare da un punto in cui si trovano quadri elettrici e motori dei frigoriferi, macchinari che sono accesi 24 ore su 24 all’interno dell’azienda che lavora pesce e crostacei" spiega il capitano. Probabile quindi il cortocircuito, magari, secondo le prime ipotesi degli inquirenti, per surriscaldamento. Domani proseguiranno gli accertamenti ed i rilievi tecnici scientifici per escludere al 100% la presenza di acceleranti sul luogo e quindi il dolo.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fermana, invasione di gioia in sala stampa

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.