Due vincitori e tutti contenti. La Sebastiani fa centro: il vino Falerio riempie locali e negozi

faleriovince

Si chiude così l’evento promosso da Confartigianato, Comune, sul palco l’assessore Elena Amurri, Ais e Camera di commercio, giunto alla 15esima edizione, che ha da sempre l’obiettivo di unire il vino, 25 le cantine coinvolte, ai commercianti di Porto Sant’Elpidio.

PORTO SANT’ELPIDIO – Funziona, piace l’iniziativa, anche se piove, anche se tira il vento. Perché per un bicchiere di buon vino c’è sempre il tempo giusto. L’iniziativa pensata e ideata anni fa da Milena Sebastiani, oggi promotrice nel suo nuovo ruolo di volto della Confartigianato, è entrata nel cuore di Porto Sant’Elpidio.

Merito anche dei commercianti, che ci credono, come Valentina Sabelli, sempre più regina dei social che ha saputo trasformare ogni bicchiere in una immagine da guardare. Alla fine, però, ‘aMare il Falerio’ è pur sempre una competizione e qualcuno deve vincere. Per fortuna che la scelta ricade nelle sapienti mani dei sommelier dell’Ais, capitanati dal professor Stefano Isidori. Nelle due categorie principali, Falerio e Falerio Pecorino, hanno trionfato una azienda fermana e una picena. La prima è la cantina Di Ruscio che ha visto salire sul gradino più alto del podio il suo ‘Campofilonis’ che richiama il tutto e per tutto la terra natia, dove la cantina si muove, tra l’aria delle colline e quella del mare pedasino. Il secondo vincitore, nella categoria Falerio Pecorino è invece il Conte Villaprandone con l’Aurato. “Non poteva essere diversamente, il nome già aveva vinto” commenta sorridendo l’azienda di picena.

Si chiude così l’evento promosso da Confartigianato, Comune, sul palco l’assessore Elena Amurri, Ais e Camera di commercio, giunto alla 15esima edizione, che ha da sempre l’obiettivo di unire il vino, 25 le cantine coinvolte, ai commercianti di Porto Sant’Elpidio. Ristoranti, bar e attività, 16 in totale sparsi nel cuore della città, che si organizzano e mettono in campo i loro prodotti, organizzando concerti e spettacoli.

@raffaelevitali