08222019Gio
Last updateGio, 22 Ago 2019 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

I magnifici cento, il Primo Maggio di Porto Sant'Elpidio ha eventi per ogni metro di strada ed età

primomaggio

Noi sentiamo la responsabilità di far bene, per questo abbiamo deciso che al suo lavoro, ereditando quello egregio della Sebastiani, fosse giusto abbinare un supporto, coinvolgendo tutte le associazioni.

PORTO SANT’ELPIDIO - Un braccialetto di gomma con il motto #weloveportosantelpidio verrà lanciato durante il dj set, un regalo per chi sceglierà il Primo Maggio più bello delle Marche con i suoi112 tra spettacoli e iniziative. “Noi sentiamo la responsabilità di far bene, per questo abbiamo deciso che al suo lavoro, ereditando quello egregio della Sebastiani, fosse giusto abbinare un supporto, coinvolgendo tutte le associazioni. La Amurri ha lavorato tanto e bene e ha creato un elenco di cento eventi” sottolinea il sindaco Nazareno Franchellucci

Sergio Ciarrocca e Filippo Berdini sono i due consiglieri in prima linea facendo da raccordo con l’ufficio tecnico, “la manifestazione copre 5 km di città”, e con la protezione civile, “con cui abbiamo lavorato su sicurezza e controlli gestione, crescendo anno dopo anno, dal concerto di Gabbani che ci ha testato al Primo Maggio. In questa occasione sarà aperto anche il Coc”.

IL PROGRAMMA

Difficile consigliare cosa non perdere, di certo la mini Porto Sant’Elpidio e il concerto di Sandy Marton che dà vita alla Faleriense, che è la vera novità della manifestazione. “Mi pesava il mancato coinvolgimento di un tratto di città, sono contento che Faleria Enjoy sia entrata nell’organizzazione. In questi mesi abbiamo capito molto di quello che serve in ogni zona della città. Oggi la città si sente tutta coinvolta e questo per me è già un successo, che sarà confermato dalla risposta della gente” ribadisce il primo cittadino. “50 volontari protezione civile che con forze dell’ordine e servizio sanitario raggiungono le 200 figure. Saremo ovunque, le persone sanno che possono chiedere aiuto in ogni momento a chi indossa la divisa gialla” aggiunge Berdini

Compie 15 anni il Primo Maggio. “Si è partiti con un lungomare chiuso, poi è cresciuto e sono nate le anteprime. Quest’anno abbiamo scelto Nesli e piazza Garibaldi, non più l’ex Orfeo Serafini, per mandare un nuovo messaggio”. L’assessore è soddisfatta: “Abbiamo le certezze come Macchini e Pompieropoli e tante novità. Si parte all’alba e si va avanti fino alle 21 con momenti per ogni età, dalla magia di Paris alla danza, dai mercatini ai Lego, dagli arcieri al Taxi Milano di zia Caterina, dal tango al luna park. Non posso che farmi l’in bocca al lupo per l’edizione della maturità”.

Per la mobilità, navetta gratuita ogni 25’ dal lungomare Europa alla piscina. Non potendo far parcheggiare tutti a nord e sud, nel corso delle ore si arriverà a parcheggiare tra via Pesaro e via Faleria in zona area camper.

LE ASSOCIAZIONI

“Ho urlato e sbraitato per anni, sono felice che finalmente la nostra zona vergine venga riempita di eventi. Una grande fatica, ma il risultato ci appaga e ci fa pensare che finalmente potremo dire alle persone ‘Benvenuti al sud’” sottolinea Gioia Giandomenico presidente Faleria Enjoy. C’è anche San Crispino Eventi con il suo presidente Mirco Catini, e la Pro Loco: “Una prova di unità questo Primo Maggio”. La Cna è in campo con Gianmarco Ferranti: “Abbiamo coordinato il team di artigiani che ha realizzato tutti gli impianti elettrici insieme all’ingegner Malloni che ha realizzato il piano sicurezza”. Portare gente serve per muovere il commercio, almeno questo spera Teresa Scriboni, affiancata da Giampietro cappella, presidente Asc: “L’elemento innovativo è il coinvolgimento di tutte le parti attorno a un tavolo. Quest’anno abbiamo organizzato il villaggio dello sport all’Orfeo Serafini, un luogo che vogliamo come base di sviluppo sportivo per ogni persona. Saremo il luogo di crescita di cultura e sociale”.

L’AMBIENTE

È la prima volta del regolamento della festa ecosostenibile: “Intanto sensibilizziamo, in modo che in prospettiva sia davvero una festa completamente senza plastica. Un percorso che va guidato, che va accompagnato. Ci aspettiamo meglio di un anno fa, ma consapevoli che il regolamento è nuovo e quindi dovremo avere pazienza per questo percorso di civiltà ambientale. Noi siamo ambiziosi, abbiamo deciso di approvare il regolamento in tempo per il Primo Maggio, ma sappiamo che l’EcoFesta sarà a un livello iniziale”. “Insieme con l’Ecoelpidiense, daremo sacchetti per la raccolta rifiuti differenziata agli operatori che vengono da fuori in modo da agevolarvi” conclude l’assessore Amurri.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.