07192019Ven
Last updateVen, 19 Lug 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

La porta non sbatte, ma l'uomo dei sogni se ne va. Felicioni: 'Non ho unito le anime del Laboratorio'

felicionisagoma

Un bel modo di uscire di scena. Prendersi una responsabilità per coprire i problemi altrui, di un gruppo che ha dimostrato di non avere le idee chiare sulla strada da seguire.

di Raffaele Vitali

PORTO SANT'ELPIDIO - “Ho sempre pensato che il mio ruolo fosse quello di catalizzare queste energie e queste potenzialità per rendere più efficace la nostra azione e, in definitiva, realizzare quell’agognato cambiamento alla guida del nostro paese. Il problema, però, è che io non sono un collettore, sono un uomo anch’io, con la mia personalità, le mie esperienze, il mio carattere, i miei difetti e la mia libertà. E non posso rinnegare quello che sono; nemmeno per Laboratorio Civico”.

Un bel modo di uscire di scena. Prendersi una responsabilità per coprire i problemi altrui, di un gruppo che ha dimostrato di non avere le idee chiare sulla strada da seguire. Alessandro Felicioni, il candidato sindaco che per qualche settimana aveva davvero fatto innamorare Porto Sant’Elpidio con il suo fare pacato ma deciso, con il suo entrare nei numeri ma stando anche ai problemi. Ma anche quello, leggendo con calma la sua nota d’uscita, evidentemente era qualcosa che non lo ha mai gratificato appieno.

Ha scelto di andarsene con un post su Facebook, tenendo così una linea coerente, visto che il suo gruppo fin dall’inizio ha pensato di bypassare l’informazione dialogando direttamente con i follower sui social. Modalità cinque stelle fatta con il logo civico. Da domani, protocollate le dimissioni, la sua esperienza in Consiglio comunale finirà. “Questa è l’ultima volta che leggerete qualcosa scritto da me su questa pagina. E, probabilmente, è l’ultima volta che scriverò qualcosa relativo all’avventura politica che mi ha travolto per circa un anno. Do le dimissioni, prima di tutto dall’Associazione Laboratorio Civico e, conseguentemente, dalla carica di consigliere comunale”. Non è un dettaglio il passaggio di questa frase. Non solo lascia la politica attiva, lascia anche quella che ha contribuito a far nascere, quella del Laboratorio. E il motivo lo spiega in maniera sottile: “Non sono stato in grado di convogliare le mille anime dello stesso in un’unica direzione; lascio perché mi sento il primo responsabile dei conflitti, delle polemiche e degli attriti di questi giorni. Responsabile perché non sono riuscito a far comprendere l’obbiettivo finale comune e la sua importanza di fronte alle individualità di ciascuno di noi, ai diversi caratteri e alle diverse aspettative”. Insomma, lascia perché dentro il Laboratorio ognuno vuole dire la sua senza comprendere che in politica serve una sintesi.

Felicioni voleva fare una opposizione costruttiva, era evidente. Ma questo non piaceva ai duri e puri del movimento che ora troveranno nel sostituto una voce forse più affine alla loro anima movimentista. Si vedrà. Intanto Porto Sant’Elpidio perde l’uomo che li ha fatti sognare per uno scampolo di primavera. “Quello che sono, però, nel bene e nel male, è anche quello che non mi permette di domare tutte le personalità che ci sono nel Laboratorio. E quindi faccio un passo indietro. Il Laboratorio orami è cresciuto e cammina da solo”. Verso dove non lo sa Felicioni e anche per questo lui se ne va. È un commercialista, un pragmatico, uno che vuole far quadrare a fine giornata tutti i conti. E al lavoro tornerà: “Fuori dal laboratorio, per me, non esiste alcun ruolo in consiglio. Mi dimetto da consigliere comunale per permettere che il Laboratorio Civico possa ancora avere due esponenti nelle istituzioni”. E questo sì è davvero anomalo, come le sue interrogazioni che hanno fatto impazzire il sindaco Franchellucci e i tecnici, impegnati a smontarle faticosamente potendo contare su quelle carte che l’ex candidato sindaco sperava di avere in mano indossando la fascia tricolore.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.