Autismo. Teatro e lungomare di P.S.Elpidio si colorano di blu: si ride e si corre con Filippide

filippideconf
filpideatleti

Domenica in gara anche Marcorè. “La sindrome dello spettro autistico è caratterizzata da deficit nella interazione, nella comunicazione sociale e da comportamenti ripetitivi e interessi ristretti".

PORTO SANT’ELPIDIO – Tutti vestiti di blu, tutti in strada, tutti, ma proprio tutti, per un giorno consapevoli e coinvolti: il 2 aprile si celebra la IX Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo. Un momento per riflettere e capire che ognuno può contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone autistiche e delle loro famiglie, sostenere la ricerca scientifica per scoprire nuovi efficaci interventi per curarlo. “La sindrome dello spettro autistico è caratterizzata da deficit nella interazione, nella comunicazione sociale e da comportamenti ripetitivi e interessi ristretti. All’autismo si aggiungono spesso comportamenti problematici, talvolta intollerabili, quali l’aggressività immotivata verso di sé o verso gli altri” spiegano gli organizzatori.

In Italia la giornata vivrà di momenti differenti, tra tanti volontari racconteranno il quotidiano, il senso di solitudine, talvolta, di isolamento, che le famiglie di una persona con sindrome dello spettro autistico avvertono, e iniziative sportive. Come quella che vedono protagonisti i ragazzi di Filippide del Fermano assieme al comune di Porto sant’Elpidio. Un due gironi intensa lungo la costa fermana, grazie alla disponibilità del camping Mimose dove alloggeranno i ragazzi delle delegazioni del Progetto Filippide di Potenza, Cagliari e Roma. Il 2 aprile tutti al al Teatro delle Api, il 3 tutti in strada a correre.

Artisti e volontari daranno vita a NOTTE BLU, serata di riflessione, ma anche di musica e festa,  in preparazione dell’evento della BLU RUN. L’evento sarà di musica con il coro di voci bianche di Unisono, la musica dei Coldwaves e di Musiquario; il cabaret di Paolo Rocchi; alternati a momenti di riflessione fortemente voluti dalle famiglie dei ragazzi di Filippide del Fermano e la voce di Horus Vitulli. Presenteranno Gaia Capponi e Amedeo Angelozzi. Ingresso gratuito 

Domenica 3 aprile alle 9 appuntamento sul lungomare, si parte dall’Orfeo Serafini. Qu prenderà il via la prima edizione di BLU RUN, gara valida per il Gran Prix Marche 2016 con Fidal e le associazioni podistiche Moretti Corva, Atletica P.S.Elpidio, Gruppo Sportivo Faleria. Filippide del Fermano, correrà con i suoi atleti, disabili e volontari dell’associazione, capitanati da Neri Marcorè. Tutti sono invitati a correre per l’autismo: un gesto simbolico per sostenere chi lotta ogni giorno contro l’esclusione.

Dalle ultime stime un bambino su 88 soffre di  sindrome dello spettro autistico, un dato cresciuto di 10 volte negli ultimi 40 anni.