Troppi detriti in spiaggia, P.S.Giorgio e P.S.Elpidio in rivolta: "Denuncia contro ignoti in Procura"

psedetriti

Per questo motivo i due Comuni, supportati dall’Anci, chiederanno che “Provincia e Regione contribuiscano alle spese per la pulizia.

 

PORTO SAN GIORGIO E SANT’ELPIDIO – Uniti contro fiume e mare, contro i vicini di litorale e le montagne. Uniti contro chi, ma chi?, fa arrivare detriti in quantità sulla spiaggia di Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio. Sono i sindaci Nicola Loira e Nazareno Franchellucci.

“Andiamo insieme in Procura a presentare denuncia contro ignoti” sottolineano i due primi cittadini. “Riteniamo che quanto accaduto, l’enorme quantitativo di detriti accumulatisi lungo la spiaggia, sia da attribuire ad abbandoni di depositi abusivi (in particolare sfalci e materiali di risulta) lungo le sponde dei fiumi del territorio”.

Per questo motivo i due Comuni, supportati dall’Anci, chiederanno che “Provincia e Regione contribuiscano alle spese per la pulizia, consci del fatto che l'accaduto è conseguenza di calamità naturale”. Intanto però a Porto Sant’Elpidio si lavora e un lungo tratto di spiaggia alla Faleriense è già stato ripulito. A Porto San Giorgio invece, spiegano dal comune, il quantitativo non consente al personale della San Giorgio Distribuzione Servizi la rimozione ed il conferimento in discarica. “Affideremo in esterno dei lavori per la pulizia del tratto di costa cittadino”.