04232019Mar
Last updateLun, 22 Apr 2019 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Il Natale in ogni angolo di Porto Sant'Elpidio: niente ruote, ma solidarietà e spettacoli

psenatale

Dall’8 ecco il Christmas Street Pse, un contest che mette in concorso vetrine, balconi e portoni per il miglior addobbo. “Noi pubblicheremo le foto e i like su facebook decideranno il vincitore”. Il filo conduttore sono le luci, con ogni quartiere che vivrà la festa tra alberi e iniziative”.

PORTO SANT’ELPIDIO – Un Natale di gruppo. E i tanti volti dietro il sindaco e l’assessore lo dimostrano. “Non solo un angolo della città, ma tutta Porto Sant’Elpidio che da sabato primo dicembre fino alla Befana, anzi fino al 13 gennaio con le premiazioni dedicate ai presepi di Villa Baruchello, diventa natalizia”. Non mancano le novità, oltre all’uso dell’inglese per tanti appuntamenti, e le conferme a cui Franchellucci tiene perché connesse al mondo del volontariato, dall’Ant all’Admo in primis. “E poi c’è l’associazionismo commerciale che scende in campo e questo grazie a Gioia Giandomenico e alla Faleria Enjoy. Noi siamo al loro fianco, per dare sostegno in questo periodo di crisi che non finisce mai”.

L’albero con le luci azzurre sarà il filo conduttore e lo accenderanno sabato in contemporanea con l’inaugurazione di alcune attività commerciali. Ha lavorato a lungo l’assessora Elena Amurri: “Un lavoro di squadra, coinvolgendo anche numerose associazioni culturali. Questo cartellone parla da solo”. Tre facciate piene piene di appuntamenti. “Luminarie e filo diffusione, curate da radio Fm, per tutto il centro. Poi ogni mercoledì ‘Il cantafavole’ e ogni domenica tombole di beneficienza nelle sede delle associazioni”.

Dall’8 ecco il Christmas Street Pse, un contest che mette in concorso vetrine, balconi e portoni per il miglior addobbo. “Noi pubblicheremo le foto e i like su facebook decideranno il vincitore”. Il filo conduttore sono le luci, con ogni quartiere che vivrà la festa tra alberi e iniziative”.

Da non perdere, dal 10 al 24 dicembre, il Villaggio del Natale solidale in piazza Garibaldi con tanto di casa di Babbo Natale in cui lasciare le letterine create nei laboratori: gestito da tutte le associazioni di volontariato insieme con la Primaria Pennesi. Per loro anche una pagina Facebook ad hoc”.

Giochi del passato, tombolate, racconti di Natale e il 16 dicembre, ecco l’uso dell’inglese, un ‘Christmas fun in the square’ con giochi e canti in lingua per tutti i piccoli. Da non perdere nel we prima di Natale, la Christmas Parade con elfi, gnomi, principessa del ghiaccio e una slitta che porterà i bambini in giro per il centro.

E siccome a Porto Sant’Elpidio la festa non vuole finire mai, la Befana non porta via nulla, ma regala solo: caramelle, doni e un’altra settimana di tempo per ammirare i presepi a Villa Baruchello, magari dopo aver ammirato il raduno delle befane in moto. “Non ci sarà il capodanno. Le proposte di realtà esterne non mancano ma hanno sempre un’anima alimentare, se ci sarà invece una proposta dalla ristorazione cittadina per dare risalto alle nostre attività sarà la benvenuta. Ma un tendono con 300 pasti che toglie lavoro a chi lotta ogni giorno non mi vedrà favorevole”.

Niente di fisso in via Battisti, anche questa una scelta: “Non escludo per i prossimi anni una pista di ghiaccio, ma creare una moltiplicazione delle stesse attività non avrebbe senso. Potevamo inserire un mercatino fisso, ma non volevamo togliere possibilità alle attività commerciali della nostra città, in particolare di via Battisti e via Principe Umberto”. Fisso è l’impegno dei tanti volontari: “Noi ci siamo e vogliamo che in giorni di festa si rifletta anche su chi ha bisogno. Come Avis Aido e Admo c’è un rinnovamento e una ricerca di sempre maggior condivisione” sottolinea Renato Politi. Immancabile La crisalide con Daniela Santarelli: “Casette in centro per le associazioni, una bella iniziativa. Noi ci conosciamo, cerchiamo di collaborare, ma essere uniti in una festa così importante è bello”. Ancora di più quando in gioco c’è anche la scuola che amplia così la collaborazione con le famiglie. “Collaboriamo per far vedere che Porto Sant’Elpidio è una città solidale. Saremo presenti con il MercAnt. Noi garantiamo giornate di prevenzione che poi offriremo ai cittadini di Porto Sant’Elpidio. Riceviamo e poi diamo”.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.