04242019Mer
Last updateMer, 24 Apr 2019 7am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Porto Sant'Elpidio investe nella ciclabile: '70mila euro per eliminare i pericoli e togliere le gobbe'

pista ciclabile 2

Sono sette i chilometri ciclabili in città, tra via Einaudi, via Trieste e lungomare Europa, ma non tutti in perfette condizioni.

PORTO SANT’ELPIDIO – Le palme non ci sono più, uccise dal punteruolo rosso e quindi tagliate, per cui è ora di ripristinare il corretto tragitto della pista ciclabile che caratterizza il lungomare elpidiense. “Vogliamo accrescere la sicurezza dei ciclisti. Grazie a questo progetto abbiamo ottenuto un finanziamento di 38.871 euro, ovvero il 50% di quanto necessario, per mettere in sicurezza la pista esistente” spiega il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci.

Sono sette i chilometri ciclabili in città, tra via Einaudi, via Trieste e lungomare Europa, ma non tutti in perfette condizioni. “Rimuoveremo tronchi e radici delle palme tagliate, ripristineremo l’asfaltatura, riverniciando i cordoli e implementeremo la segnaletica. Questo avverrà in particolare in un tratto di via Trieste che presenta vari cambi di direzione lungo il tragitto che a volte risultano particolarmente pericolosi per i ciclisti”.

Con questi fondi verrà ricostruita in maniera liberare la carreggiata ciclabile. “Il progetto si integra perfettamente con i completamenti della Ciclovia Adriatica, già oggetto di ulteriore partecipazione a bando per accesso ai finanziamenti regionali. Come Amministrazione abbiamo l’obiettivo di qualificare ed integrare la dotazione della mobilità ciclistica, in relazione alla sicurezza stradale, dei percorsi ciclabili esistenti attivando con il presente schema un processo di messa in sicurezza dei percorsi esistenti e di progetto” conclude il sindaco.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.