08162018Gio
Last updateMer, 15 Ago 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Ottantenne muore in spiaggia. I bagnini di salvataggio: 'Alla morte non ci si abitua, ma fatto tutto il possibile'

esami bds spiaggia

L’uomo stava passeggiando in acqua, nella zona dello chalet Tropical, quando ha cominciato a barcollare. Il bagnino di salvataggio, Mattia Gismondi, era in perlustrazione sul pattino quando lo ha notato.

PORTO SAN GIORGIO – Niente da fare, ci hanno provato senza sosta, lottando per lunghi minuti sotto il sole cocente per far ripartire il cuore di R.C., 82enne in vacanza a Porto San Giorgio. purtroppo alla fine i bagnini di salvataggio della Delta Coop guidati da Cristiano Gasparetti, hanno dovuto arrendersi.

È successo tutto in pochi minuti. L’uomo stava passeggiando in acqua, nella zona dello chalet Tropical, quando ha cominciato a barcollare. Il bagnino di salvataggio, Mattia Gismondi, era in perlustrazione sul pattino quando lo ha notato. Si è subito avvicinato e lo ha abbracciato portandolo fuori dall’acqua. “Nel mentre – racconta Gasparretti – ha fischiato attirando gli altri bagnini vicini. E infatti di corsa è arrivato Edoardo Venanzi, che presidiava la zona sud”.

L’uomo era in stato di semi coscienza. È stato posizionato sulla battigia in posizione di sicurezza e grazie a un medico in vacanza si è costatato l’arretro cardiaco. Immediata è iniziata la manovra Manovra Rcp, ovvero il massaggio cardiaco. Nel mentre un altro bagnino andava a recuperare il defibrillatore, ma dopo la breve analisi che effettua la macchina si è deciso di proseguire manualmente.

Passavano i minuti e i bagnini non hanno mai smesso di provare a rianimare l’uomo, affidato poi al 118 e al personale di Icaro atterrato con tutta l’attrezzatura. Sotto l’occhio vigile del personale della Capitaneria di Porto i soccorsi si sono fermati dopo quasi mezz’ora: il cuore non è ripartito. “Non facile per i nostri bagnini affrontare la morte, ma sono preparati al meglio. Sono stati molto bravi, hanno applicato il protocollo, rimane il dispiacere. Non ci si può abituare alla morte, ma sono già pronti a ritornare in posizione di controllo” conclude il coordinatore.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.