07172018Mar
Last updateMar, 17 Lug 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Marinangeli attacca Loira: "19 giugno e non abbiamo un cartellone turistico, perché? Chi rimedia al danno per la città?"

marinangeli 1

Ma soprattutto “se credete che questo ritardo possa in qualche modo creare un danno agli operatori commerciali e quali sono le motivazioni che fin qui non hanno consentito la stesura del programma?”.

PORTO SAN GIORGIO – Una interrogazione e una mozione, solo apparentemente slegate. Perché a Porto San Giorgio quando si parla di turismo non si può dimenticare la contraffazione che attanaglia i commercianti.

Due elementi che non hanno risposte in questo momento e che stimolano quindi il consigliere comunale Marco Marinangeli. La prima, a dire il vero, la risposta la avrà domani, visto che il Comune ha annunciato una conferenza stampa. Ma oggi, per ogni comune sangiorgese, e anche turista che magari avrebbe voluto scegliere la cittadina fermana per l’estate, nulla si sa sul cartellone degli appuntamenti. “A oggi, 19 giugno, non risulta essere pubblicato un calendario ufficiale delle manifestazioni turistiche per la nostra città”. Da qui l’interrogazione per “conoscere il calendario degli eventi organizzati per la stagione turistica 2018, conoscere il sistema di promozionare e quali strumenti saranno utilizzati”. Ma soprattutto “se credete che questo ritardo possa in qualche modo creare un danno agli operatori commerciali e quali sono le motivazioni che fin qui non hanno consentito la stesura del programma?”.

Infine, l’ultima domanda: “Chiedo di conoscere la motivazione per la quale si è ricorsi ad una figura esterna per l'organizzazione di eventi, con un contratto di collaborazione senza necessità di presenza in sede comunale e ne di rendicontazione, tutto questo a stagione in corso, con aggravio di spese per l’ente e con la presenza di un assessore delegato a tali funzioni, tanto da far pensare ad una forma di commissariamento”.

A questo si aggiunge la mozione sul commercio abusivo che il neo consigliere leghista rilancia con forza: “Sono necessari controlli puntuali e costanti delle forze di Polizia Municipale, visto anche che in questo periodo della stagione il fenomeno all'abusivismo è in crescita. Per cui chiedo di procedere con l'installazione di cartelli che vedano il comune di Porto San Giorgio parte attiva contro l'abusivismo commerciale. Cartelli con logo del Comune di Porto San Giorgio, che contengano il divieto di vendere e di acquistare prodotti e servizi da venditori abusivi e l'avviso ai trasgressori di essere sanzionati da apporre nelle zone e aree dove abitualmente avviene tale commercio abusivo”.

Per le risposte, oltre alla conferenza stampa di domani, appuntamento al prossimo consiglio comunale, non ancora convocato.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.