09212018Ven
Last updateGio, 20 Set 2018 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Furbetti a P.S.Giorgio. Corsia 'sbagliata' per sorpassare al semaforo: il giudice conferma le multe

popoliziodirigente

Ma, perché un ma c’è sempre, è accaduto che le prime multe venissero annullate dal giudice di pace di Fermo, a fronte del ricorso degli automobilisti.

PORTO SAN GIORGIO – Due corsie, doppio semaforo. Uno per chi va dritto e uno per chi deve girare, a destra o sinistra in base al lato in cui si percorrono via Milano e la Statale Adriatica, in zona piazza Torino. Due semafori in cui sono posizionate le telecamere, i famigerati t-red, che puniscono chi passa con il rosso. “Anche chi fa il furbo e posizionandosi nelal corsia volutamente sbagliata, poi al verde scattava per immettersi in quella giusta, sorpassando così chi stava in fila” spiega il dirigente del comune di Porto San Giorgio, Popolizio.

Ma, perché un ma c’è sempre, è accaduto che le prime multe venissero annullate dal giudice di pace di Fermo, a fronte del ricorso degli automobilisti. Questo fino a pochi giorni fa, quando dal tribunale è arrivata invece la conferma delle sanzioni, seguendo una sentenza della Cassazione.

“Nei ricorsi presentati – spiega Popolizio – sono state usate le scuse più incredibili da trasgressori e avocati, ma alla fine il giudice di Pace, richiamando la sentenza 9276 della Cassazione, ha chiuso la questione: la questione giuridica non è quella relativa alla direzione imboccata dopo il superamento della linea di arresto, ma il superamento della linea e del semaforo che in quel momento di fronte all’auto è rosso”.

Una decina le multe, un paio quelle annullate. Ora in vece si torna alla punizione: sanzione e 6 punti in meno sulla patente. “Quello che è importante – conclude il dirigente simulando l’azione dell’auto sulla scrivania – è che queste sono norme a presidio della sicurezza. Perché dire ‘passo e poi mi metto sul lato giusto’ non è accettabile visto che per farlo si deve comunque tagliare la strada a qualcuno e invadere una corsia in quel momento prevista per un altro percorso”. I furbetti sono avvisati.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.